virus android

 

I virus infettano gli smartphone e tablet Android, quante volte abbiamo sentito questa frase e sempre da chi realizza applicazioni anti-virus.

Android, come qualsiasi sistema operativo, non è immune dall’attacco di virus, malware e spyware e con la diffusione degli ultimi anni del sistema operativo, che lo ha portato ad essere il più utilizzato al mondo, la situazione situazione è peggiorata.

Virus pericoloso attacca android

Secondo Lookout, nota società di sicurezza mobile di San Francisco che ha tracciato il malware per circa due anni, una campagna particolarmente intensa di malware ha colpito gli utenti Android in un numero che varia tra i 4 e i 4,5 milioni di americani dal gennaio del 2013.

Lookout ha avuto modo di incontrare per la prima volta il malware mobile, chiamato NotCompatible, due anni fa e da allora le sue versioni si sono fatte sempre più sofisticate arrivando a infettare fino a 4 milioni di utenti del robottino verde.

I device Android verrebbero infettati principalmente attraverso siti web legittimi che contengono del codice dannoso. Quando le vittime visitano il sito dal proprio telefono cellulare o tablet, scaricano il codice a loro insaputa, in quello che è conosciuto come un “drive-by download”.

In altri casi, gli aggressori inviano spam da account di posta elettronica dirottati alle loro vittime. Tale tecnica, dicono i ricercatori di Lookout, ha causato più di 20.000 infezioni al giorno. Recentemente gli aggressori ingannano le loro vittime facendo installare il codice nocivo mascherato da “patch di sicurezza” in un allegato di posta elettronica. In altri casi, le e-mail di spam pubblicizzano soluzioni per la perdita del peso con un link che porta all’installazione del malware per gli utenti Android.

L’obiettivo degli aggressori è quello di infettare il maggior numero di smartphone possibile trasformandoli in una cosiddetta botnet, una rete di dispositivi infetti che possono essere utilizzati dai pirati informatici per vari scopi. I ricercatori di Lookout affermano che gli autori di NotCompatible affittano il controllo dei dispositivi mobili infetti a persone che li utilizzano per l’invio di semplice spam o per comprare biglietti per eventi. Alcuni hanno utilizzato i dispositivi infetti per cercare di accedere agli account WordPress.

Secondo Lookout, il malware è ora alla sua terza iterazione, permette ai dispositivi infetti di cercare e comunicare con altre macchine infette e gli aggressori hanno anche trovato un modo per crittografare le comunicazioni tra il centro di comando e i dispositivi infetti, il che rende più difficile individuare e decifrare la loro posizione e le loro intenzioni.

Naturalmente tutto questo è pericoloso dal punto di vista economico ed ha anche il fastidioso effetto di drenare la batteria. Lookout dichiara che la loro applicazione è in grado di scovare e bloccare il virus android NotCompatible, ci mancherebbe altro.

Con qualsiasi sistema operativo bisogna sempre stare attenti a quello che si scarica e soprattutto da dove si scarica e prendere le dovute misure di sicurezza, ma il fatto che ogni tanto arrivino notizie di virus che attaccano android e sempre da chi ha interesse a scoprire tali attacchi può essere sospetto, a pensar male difficilmente si sbaglia.

 via