Moto 360

Motorola Moto 360, lo smartwatch dei desideri, è passato sotto la nostra lente di ingrandimento. Scoprite cosa ne pensiamo nella nostra recensione.

Introduzione.

Motorola Moto 360 è considerato da molti come lo smartwatch per eccellenza, l’oggetto dei desideri per tutti gli appassionati di tecnologia mobile e per tutte le persone che amano la moda e l’eleganza. Non dimentichiamo che si tratta di un dispositivo tecnologico prima di essere un orologio e che utilizza la tecnologia Android per gestire il suo sistema. noi lo abbiamo provato per voi e queste sono le nostre impressioni.

Confezione.

La confezione è stata già illustrata durante l’unboxing di questo smartwatch. Si tratta di una confezione molto elegante e dalla forma particolare. Essa riprende la forma circolare come l’oggetto che contiene.

Ricordiamo infatti che il Moto 360 è il primo smartwatch ad avere il display circolare. Per questa caratteristica gli è stato attribuito il nome, come per indicare i 360° che lo caratterizzano. La confezione, oltre alla basetta di ricarica e ai manuali utente, contiene ovviamente lo smartwatch il quale è adagiato su una base proprio come un vero orologio.

Caratteristiche tecniche.

Moto 360

Il Motorola Moto 360 possiede le seguenti specifiche hardware:

  • Dimensioni: 46 millimetri di diametro e 11,5 millimetri di spessore;
  • Peso: 49,5 grammi;
  • Display: LCD da 1,56″ con risoluzione  290 x 320 pixel e 205 ppi;
  • Gorilla Glass 3;
  • Processore Texas Instrument OMAP 3;
  • Memoria RAM da 512 MB;
  •  Memoria interna 4 GB;
  • Sensori: Giroscopio, accellerometro, pedometro, lettore battito cardiaco, accellerometro.
  • Sistema operativo: Android Wear;
  • Batteria da 320 mAh;
  • Ricarica wireless tramite la basetta di ricarica;
  • Certificazione IP67: resistenza all’acqua fino a 1 metro di profondità per 30 minuti.

Display.

Il display è uno dei punti forti di questo dispositivo indossabile. Ovviamente, come abbiamo detto, si tratta di un display circolare. Ciò permette al Moto 360 di differenziarsi dalla concorrenza, formata soprattutto dagli smartwatch di vecchia generazione aventi display squadrati. Motorola ha voluto superare i limiti imposti dal mercato creando un dispositivo particolare non ancora presente sul mercato, attirando l’attenzione e stuzzicando il desiderio di tutti.

Moto 360

Il display è da 1,56″ e, considerando il numero di pixel, notiamo che non è perfettamente circolare. Ciò è dovuto alla presenza, un piccolo triangolino sulla parte inferiore del display, dove sono presenti tutti i sensori dello smartwatch. Nonostante ciò si tratta di un display veramente fantastico che lascia a bocca aperta non appena si guarda. La definizione dello stesso è adatta ad un dispositivo di questa categoria e non permette di vedere i pixel. L’angolo di visione è buono e permette di vedere bene lo smartwatch da ogni angolazione.

Costruzione ed ergonomia.

Materiali.

La cassa del Moto 360 è costruita in metallo e la sensazione al tatto è fantastica in quanto sembra di avere al polso un vero e proprio orologio. Sul lato destro è presente un tasto fisico che possiamo utilizzare per accedere alle impostazioni, per risvegliare lo smartwatch e ovviamente per accenderlo e spegnerlo. Sul lato sinistro invece è presente il microfono per comandare lo smartwatch tramite la voce.

Moto 360

Il cinturino è in pelle e la sensazione una volta indossato è bellissima. Sembra proprio di non avere nulla al polso. Ciò è dovuto anche al peso non esagerato del dispositivo. Il cinturino non fa sudare il polso e non provoca nessun tipo di fastidio. Il cinturino ha le dimensioni standard quindi può essere sostituito con qualsiasi altro tipo di cinturino.

Design.

Il design è forse uno degli attributi principali di questo Moto 360. L’azienda è riuscita a piazzarsi sul mercato con un prodotto nuovo ed innovativo, non solo per le caratteristiche tecniche, ma soprattutto per il design rivoluzionario del suo prodotto. C’è poco da dire: il Moto 360 è proprio bello da vedere e da indossare. Il suo design minimale e i suoi materiali pregiati fanno sì che al polso abbiate un vero e proprio orologio piuttosto che uno smartwatch.

La versione a noi fornita è quella “Light Grey“, ossia quella con la cassa argento e il cinturino in pelle grigio chiaro. La sensazione che trasmette questa versione è di eleganza e di raffinatezza. Complimenti davvero a Motorola per l’ottimo lavoro svolto.

Software.

Il software di questo smartwatch è gestito dalla piattaforma Android Wear. Lo smartwatch è in grado di connettersi al vostro smartphone grazie all’applicazione dedicata Android Wear e grazie ad essa potrete gestire tutte le applicazioni che funzioneranno anche sul vostro smartwatch.

Motorola mette a disposizione un’altra applicazione chiamata Motorola Connect. Essa è utile per localizzare il vostro smartwatch, personalizzare le watch face e impostare il vostro profilo Moto Body per stare sempre in forma. All’interno della video-recensione vi spiegheremo meglio il funzionamento dell’applicazione.

Android Wear.

Il sistema operativo dello smartwatch è, come abbiamo già detto, Android Wear. Esso è migliorato tantissimo dalla prima versione e sta introducendo funzioni sempre più utili. Come sappiamo, Il Moto 360 è dotato di un microfono per poterlo utilizzare tramite i comandi vocali. Grazie a questi potremo comandarlo tramite “Ok Google“. Basterà pronunciare uno dei comandi indicati ed esso saprà fornirci le informazioni richieste.

Moto 360

Grazie alla compatibilità sempre più ampia delle applicazioni con il sistema dedicato per i Wearable, l’integrazione sta aumentando, tanto che possiamo tranquillamente rispondere ai messaggi di WhatsApp tramite la voce ad esempio. Le funzioni che offre Android Wear sono tantissime e vi illustreremo le principali nel video a fine articolo.

Esperienza d’uso.

L’esperienza d’uso è fantastica. Si tratta di un ottimo device, non ingombrante e piacevole da indossare. Esso pare proprio un oggetto di lusso ma dal cuore tecnologico. Non ci sono particolari impuntamenti o rallentamenti. Bisogna ovviamente non metterlo troppo sotto stress e usarlo con cura poiché si tratta di un oggetto chiaramente delicato.

Autonomia.

Moto 360

L’autonomia è uno degli aspetti più criticati dallo smartwatch. Come mai? Molti dicono che non dura come dovrebbe. La nostra risposta è che dipende dall’utilizzo. Se si utilizza lo smartwatch tutto il tempo con notifiche attive e schermo sempre attivo è ovvio che la batteria non dura tutta la giornata. Se invece si attivano le notifiche solamente quando non si può utilizzare lo smartphone e se si lascia la modalità dello schermo sempre attivo disattivata, lo smartwatch arriverà a fine giornata senza problemi. Autonomia, riguardo il nostro test, più che sufficiente.

In seguito faremo un focus sulla batteria dopo aver testato lo smartwatch in differenti contesti.

Conclusioni e pareri.

Il Moto 360 ci ha convinto parecchio e viene vivamente promosso. Si tratta di un dispositivo bellissimo da vedere e da utilizzare e lo consigliamo vivamente a tutti coloro che desiderano un wearable elegante, bello e funzionale. Ci sentiamo in dovere di fare vivamente i complimenti a Motorola per l’ottimo lavoro svolto.

Moto 360

Speriamo vivamente che, tramite aggiornamenti software, questo dispositivo venga ottimizzato sempre di più perché merita davvero di avere un enorme successo, oltre a quello che sta già avendo registrando sold-out ovunque.

Video Recensione.

Ecco la video recensione:

 

Galleria Immagini.

Ringraziamenti.

Ringraziamo vivamente Motorola per averci dato a disposizione il dispositivo. Ringraziamo anche Matteo per averci permesso di svolgere la videoprova in auto.

Voi cosa pensate del Motorola Moto 360? Lo avete già preordinato/acquistato?