Huawei Ascend G6

Nonostante qualche mese di ritardo, abbiamo comunque deciso di recensire questo Huawei Ascend G6 perchè (ovviamente) continua ad essere uno smartphone validissimo, sopratutto per il prezzo a cui è disponibile nei maggiori store. Eccone quindi la recensione completa.

Il contenuto della confezione e la panoramica generale l’abbiamo già vista nell’unboxing, dove abbiamo anche fatto qualche veloce considerazione. Per questo motivo procediamo immediatamente con la recensione, subito dopo le caratteristiche tecniche:

  • Display da 4.5 pollici qHD (960 x 540)
  • Processore Qualcomm MSM8926 – quad-core da 1.2GHz
  • Android 4.3 Jelly Bean con Emotion UI 2.0
  • Batteria 2000mAh
  • Fotocamera posteriore 8.0MP BSI con Flash LED
  • Fotocamera frontale 5.0MP
  • LTE (opzionale) ed NFC
  • RAM: 1GB
  • ROM: 8GB espandibile con MicroSD fino a 32GB
  • 131.2mm x 65.3mm x 7.85mm

Launcher

La versione Android montata su questo Huawei Ascend G6 è la 4.3 Jelly Bean che difficilmente verrà aggiornata a KitKat 4.4 (figuriamoci quindi se arriverà Lollipop), come avviene praticamente sempre su dispositivi di questa fascia.
Huawei non compie una pesante personalizzazione ma le differenze estetiche con Android Stock ci sono. In primi abbiamo la possibilità di impostare dei temi che purtroppo sono limitati e poco “fantasiosi”.
Non è presente l’app drawer, quindi app e widget convivono nella home gestibile tramite uno zoom-out. Manca anche la classica tendina dei toggles che solitamente troviamo “dietro” il menù delle notifiche: qui infatti sono presenti alcuni toggles modificabili ma comunque diversi dai classici.
Anche il menù viene rivisitato, con una divisione tra le impostazioni più utilizzate e tutte le altre. Da qui è possibile accedere sia al menù per il risparmio energetico, che permette di risparmiare fino a 3h di batteria nell’arco della giornata, sia al menù per attivare la “modalità semplice”. Quest’ultima modalità permette di semplificare l’interfaccia utente inserendo grossi quadrettoni (come su WP per intenderci) e modificando anche la lockscreen (swipe sinistro per sblocco, swipe destro fotocamera).

Display

Ottima sorpresa del Huawei Ascend G6 è sicuramente il display, nonostante la definizione non elevatissima. Ho infatti trovato colori molto fedeli, con ottima saturazione dell’immagine. Nonostante sia un IPS, anche i neri riescono ad essere ben riprodotti, distinguendo i vari dettagli anche nelle immagini scure.
Angolo di visuale e fluidità nella riproduzione ottimi.

Fotocamera

L’abbinamento display-fotocamera mi ha sorpreso. Mi aspettavo i soliti colori morti ed invece le foto scattate in diverse condizioni, sono risultate veramente molto luminose. Interessante il ritocco automatico per le foto scure che vengono quindi migliorate ed “illuminate”.
Registrazione video un po’ meno esaltante, anche perchè bloccata alla risoluzione HD 720p.
Trovo però troppo bassa la personalizzazione del software, che permette si di aggiungere alcuni effetti ma si limita a panoramiche, HDR ed abbellimento del volto.

Audio, Ricezione e Batteria

Comparto audio rivedibile in termini di potenza ma sicuramente valido in quanto a corposità. Peccato anche per l’infelice scelta di posizionare la cassa sul retro.
La versione che abbiamo provato è senza LTE ma è disponibile una versione che supporta tale tecnologia. Probabilmente dipende da questo ma ho trovato difficoltà in diverse situazioni, dove il mio smartphone riusciva ad avere connessione mentre Huawei Ascend G6 no. Da rivedere questo settore.
Batteria che invece rende bene, anche senza risparmio energetico. Se non avete intenzione di giocare o di navigare in internet senza pretese in termini di velocità, la modalità intelligente vi permette di arrivare tranquillamente a tarda serata, al contrario della modalità normale. Se invece utilizzate lo smartphone per qualche foto, per social e rispondere alle mail, il risparmio energetico è perfetto per voi.

Gaming e Browser

Non vi aspettate di giocare a titoloni impegnativi senza incappare in qualche lag. Questo è certo. Se invece i vostri giochi tipo sono “Angry Birds”, “Temple Run” e simili, non incapperete in nessun problema durante le vostre partite.
Il lato browser va invece limato: buona fluidità e buoni i tempi di caricamento ma, se zoomiamo un po’ tende a diventare scattoso.
Piccola nota da fare sulla tastiera di default: niente predizione della parola ne miglioramento della digitazione; una tastiera vuota che va cambiata immediatamente.

Conclusioni

Huawei Ascend G6 ha sicuramente molto da dare e, se non avete molte pretese, potrebbe sorprendervi. Uno dei migliori device del genere che soffre come tutti i Huawei per la mancanza di aggiornamenti.
Veramente ottimi il display e la fotocamera (comparti generalmente lasciati un po’ andare in altri dispositivi della stessa fascia di prezzo), da rivedere la ricezione ed il lato browser.

Voto 8

I voti finali sono da intendersi in base alla fascia di prezzo