Moto X 2014

 

Il Motorola Moto X 2014 è un top di gamma con Android stock che si può definire come un mini Nexus 6 sia nel prezzo che per l’estetica.

Motorola lo scorso anno ha presentato i nuovi device nati dopo l’acquisizione di Google della casa alata che ha riportato in auge Motorola grazie a dispositivi dalle grandi caratteristiche con un prezzo molto aggressivo. Tra questi spiccava il Moto X che ha portato in dote funzioni intelligenti che ritroviamo sul suo successore il Moto X+1 come Motorola stessa lo definisce. Peccato che la politica dei prezzi sia cambiata proprio com’è avvenuto con il Nexus 6, device che almeno dal punto di vista estetico ricorda molto il Moto X 2014.

Estetica, materiali e display.

Come sempre iniziamo la disamina del dispositivo da quello che vediamo immediatamente al contatto con un device, le sue forme e il display. Come il suo predecessore, il Moto X+1, è dotato di una spiccata curvatura nella parte posteriore con uno spessore maggiore nella parte centrale che va diminuendo verso le estremità dove lo spessore è veramente minimo.

Moto X 2014
cover

Il Moto X arriverà in Italia con cover in legno e in gomma nera, quest’ultima è quella oggetto della nostra prova e la sensazione nel tenere in mano il device e molto piacevole. Peccato che in Italia non si abbia la possibilità di poter scegliere la cover posteriore come avviene in altri paesi dove è possibile scegliere colori e materiali del Moto X.

Come visto durante l’unboxing nella confezione non troviamo le cuffie auricolari, e come visto nel confronto dimensionale con il Nexus 6 e l’Xperia Z3 il Moto X ha nel complesso peso (144 grammi) e dimensioni minori (140.8 x 72.4 x 9.9 mm) dell’Xperia Z3 che ha la stessa diagonale del display.

Il corpo del Moto X è in alluminio, ben realizzato non mostra alcun tipo di difetto costruttivo e la sensazione che offre è di solidità nonostante sia maneggevole e leggero con una distribuzione dei pesi eccellente.

Come detto la diagonale del display è di 5,2 pollici inserito tra cornici molto sottili, si tratta di un AMOLED FullHD con densità pari a 423 ppi protetto da un Corning Gorilla Glass 3. Ottima la visibilità alla luce del sole dove il sensore di luminosità lavora molto bene, meno quando si deve adattare a luminosità minori.

Il Moto X 2014 è anche resistente all’acqua, non sappiamo in che misura in quanto sul sito Motorola non viene specificato e troviamo solo un laconico Water resistant. Probabilmente non dovrete preoccuparvi troppo se vi dovesse finire dell’acqua sul Moto X.

Hardware e software.

Dotato di un processore Snapdragon 801 quad-core (MSM 8974-AC) a 2,5GHz, GPU Adreno 330 @ 578 MHz, 16/32GB di memoria interna e 2GB di RAM. Nella versione da 16GB la quantità di memoria a disposizione dell’utente è pari a 10GB senza possibilità di espansione.

Moto X 2014

La versione Andorid è la 4.4.4 kitkat con l’arrivo certo di Lollipop subito dopo l’aggiornamento dei Nexus. La versione Android è quella stock con due applicazioni di Motorola, Migrate per il passaggio dei dati dal vecchio dispositivo al nuovo Moto X e Moto che ingloba tutte le funzioni come assist, azioni, Voice, display.

Moto X 2014

Grazie ai quattro sensori ad infrarossi posti ai quattro angoli della parte anteriore del dispositivo è possibile comandare il Moto X con le mani, la funzione è carina ma fastidiosa perché appena si avvicinano le mani il display si attiva. Attivazione del display che avviene all’arrivo di ogni notifica e che sostituisce in toto il led di notifica che non è stato inserito sul Moto X.

Moto X 2014

Molto comodi ed efficaci i comandi vocali che consentono il risveglio del device e il suo utilizzo con la voce che grazie al  Natural Language Processor e al Contextual Computing Processor consentono di parlare in modo naturale con una risposta immediata del dispositivo.

Moto X 2014

Utilizzare il Moto X è facile e piacevole grazie alle funzioni smart, dopo aver imparato tutti i possibili comandi vi sarà sempre più naturale utilizzarle, e alla grande fluidità del sistema operativo.

Moto X 2014

La batteria da 2300 mAh consente di arrivare a sera ed è l’unica nota stonata di questo dispositivo che avrebbe meritato un amperaggio maggiore proprio per compensare l’utilizzo delle funzioni disponibili che comportano consumo energetico.

Moto X 2014

Fotocamere e multimedia.

moto x 2014

La fotocamera posteriore del Moto X è di ben 13 Mp con f/2,25 e pur realizzando scatti di buona qualità le immagini non risultano eccezionali. Nell’anello della fotocamera troviamo un doppio flash a LED che garantisce un’ottima luminosità per gli scatti in luce scarsa o in notturna; la fotocamera anteriore è da 2Mp.

Moto X 2014

L’interfaccia è unica per foto e video ed è la tipica, scarna di funzioni, di android stock con HDR automatico, panorama, foto in sequenza. I video hanno una risoluzione in FullHD o in 4k. Di seguito trovate gli esempi degli scatti realizzati e dei video.

Prova fotografica:

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6072022923510245873″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Prova video in FullHD:

Prova video in 4k:

Grazie allo speaker frontale dall’ottima qualità sonora audio e video si godono pienamente, nessun problema di riproduzione con file in FullHD e nei diversi formati come MKV o AVI.

Connettività, rete e browser.

Dotato di WiFi 802.11a/g/b/n/ac dual band, Wifi hotspot e miracast GSM/GPRS/EDGE, UMTS/HSPA+, 4G LTE, Bluetooth 4.0 LE, GPS, NFC, USB MTP, OTG e sensori di luminosità, accelerometro, campo magnetico, giroscopio.

Moto X 2014

Il browser stock è Chrome con buona velocità di apertura, sincronizzazione con tutti i device su cui lo utilizzate e funzione per risparmiare dati.

Parte telefonica e messaggistica.

Ottima la ricezione del Moto X+1 con buona qualità sonora in capsula e anche dallo speaker frontale, con il tastierino numerico è possibile la ricerca rapida in rubrica.

Moto X 2014

Disponibili SMS ed MMS, il client mail per la gestione delle cartelle IMAP e POP3 oltre Gmail, con una tastiera stock che ha i tasti ben distanziati e consente la scrittura tramite swipe.

PREZZO:

Miglior Prezzo sul Web: 232,00 euro da Amazon oppure a 94,90 euro da Euronics oppure a 149,99 euro da XLmoto

Conclusioni.

Motorola Moto X mantiene le funzioni smart del modello precedente ma anche le problematiche legate all’impossibilità di espandere la memoria e della scarsa autonomia della batteria. La fotocamera è ottima anche se con gli scatti panoramici si notano problemi di rumore comunque non eccessivi, ottima anche la video camera e la parte telefonica che è sempre stata il fiore all’occhiello dei telefoni Motorola.

Android stock un valore aggiunto insieme all’app Moto, il prezzo mi sembra eccessivo allo stato attuale, quest’anno ho notato un aumento generale dei prezzi meglio aspettare che cali un poco.

Sullo store di Orange che ce lo ha fornito per la recensione lo trovate a partire da 539€ incluse spese di spedizione, lo trovate sia con cover in gomma, che quella in bambù, che in pelle.