smartwatch

Gli smartwatch stanno diventando sempre più popolari, soprattutto grazie alle caratteristiche e alle particolari funzioni che offrono. Andiamo ad illustrare quindi quali sono le funzioni più desiderate negli smartwatch.

Gli smartwatch sono sempre più desiderati dagli utenti per le funzioni che offrono, in grado di aiutarci a semplificare la vita di tutti i giorni, oltre che per il fatto che rappresentano un vero e proprio accessorio alla moda, in grado di arricchire qualsiasi look. Ma gli smartwatch possono essere soprattutto utili e funzionali.

Quali sono le funzioni più desiderate sugli smartwatch

Gli smartwatch possono risultare davvero utili nella vita di tutti i giorni. Per esempio, con uno di essi è possibile effettuare il login ai propri account on-line senza doversi sforzare di ricordare una password (o doversela segnare su qualche foglio volante che poi si finisce per perdere), ed effettuare anche pagamenti senza doversi portare dietro la carta di credito (col rischio anche di perderla). Queste sono infatti alcune tra le funzioni più desiderate su uno SmartWatch, secondo un nuovo rapporto che evidenza che quasi la metà delle 5.000 persone intervistate in cinque paesi sarebbero interessate ad un smartwatch che funzioni come un biglietto di viaggio, in grado di consentire all’utente di accedere ai propri account on-line, o accedere ai dati sanitari, secondo l’agenzia di ricerche di mercato GfK. L’utilizzo di uno SmartWatch come identificativo, al posto per esempio di un passaporto o di una patente di guida, è risultato leggermente meno attraente, attirando l’interesse del 38% degli intervistati. Poco più di un terzo delle persone hanno detto che avrebbero utilizzato uno smartwatch per effettuare i pagamenti senza contanti.

Leggi anche:  WhatsApp: gli utenti Vodafone, TIM e Wind Tre sono in grave pericolo

Gli intervistati in Cina sono i più aperti a queste idee, seguiti poi da quelli negli Stati Uniti. Inoltre i consumatori più anziani avevano maggiori probabilità rispetto agli utenti più giovani di rispondere positivamente, secondo GfK, mentre gli uomini erano più interessati rispetto alle donne in queste funzioni degli smartphone. Gli europei, d’altra parte, sembrerebbero più scettici sul conservare le proprie informazioni personali negli orologi da polso, infatti solo una percentuale compresa tra un terzo e un quinto di tedeschi e inglesi hanno espresso interesse in una qualsiasi di queste funzioni.

Anche se ci sono decine di smartwatch già disponibili, come per esempio i richiestissimi smartwatch con Android Wear, sicuramente una svolta decisiva è stata segnata dalla presentazione di Tim Cook dell’Apple Watch, avvenuta il mese scorso. L’Apple Watch è in grado di trasmettere le notifiche dell’iPhone, offrire mappe e indicazioni stradali con un alto livello di accuratezza. La sua funzione più pubblicizzata, però, e quella che più consumatori vogliono vedere, è quella di fitness tracking che comunque è già presente in molti altri smartwatch (come il Samsung Activity Tracker). Staremo a vedere se le aziende produttrici di smartwatch decideranno di focalizzarsi su queste funzioni più desiderate e richieste, per differenziarsi.

E voi quale funzione vorreste su uno smartwatch?

via