motorola moto g

Il Motorola Moto G, seppur lanciato da quasi, resta sempre un ottimo terminale per il suo rapporto qualità/prezzo. Oggi vogliamo mostrarvi un ottimo tool che vi consentirà di ottenere facilmente i permessi di root ed installare una custom recovery.

Il programma in questione si chiama MotoTool e ci permette di eseguire diverse operazioni sul nostro terminale:

– Flash recovery stock (KitKat)
– Flash recovery stock (JellyBean)
– Flash qualsiasi recovery posizionata in Data\Recovery
– Flash stock recovery (GPE)
– Scaricare le ultime versioni della cwm e della twrp
– Fix Boot Logo(KitKat)
– Fix Boot Logo(JellyBean)
– Fix Boot Logo(GPE)
– Opzioni di riavvio (Normale, Fastboot, Recovery)
– Convertire un moto g in un moto g GPE (Google Play Edition)
– Ottenere i permessi di root
– Eseguire un backup delle applicazioni (non di sistema)
– Eseguire un restore delle applicazioni (non di sistema)
– Registrazione dello schermo
– Installare qualsiasi apk posizionato in Data\Apk

Come vedete, le funzioni disponibili per il nostro Motorola Moto G sono veramente tante. I requisiti per l’utilizzo del tool sono:

Leggi anche:  Motorola, comparse quasi tutte le specifiche della serie di smartphone Moto G6

– USB debug abilitato
– Bootloader sbloccato (se ancora non l’avete sbloccato, cliccate qui)

Per il download del tool vi rimandiamo sul nostro forum attraverso il link in basso.

MotoTool AIO(GPE,NON-GPE)Root,Recovery,Record,Relock,Backup-Restore Apps[v3.0]

Vi ricordiamo che lo staff di TecnoAndroid.it non si assume alcuna responsabilità per gli eventuali danni derivanti dall’utilizzo del tool.

[fonte]