Facebook WhatsApp
A pochi giorni dall’approvazione dell’acquisto di Whatsapp da parte di Facebook, la compagnia creatrice dell’omonimo social network dice la sua, e ci sorprende tutti, vediamo i dettagli!

Alla notizia dell’acquisizione di whatsapp, tutti noi avremmo scommesso che Facebook, dopo una spesa di quasi 20 miliardi di dollari, avrebbe cercato in ogni modo di monetizzare la cosa, di cercare di recuperare la spesa fatta, e magari, di guadagnarci ancora di più, ma non sembrerebbe questa l’intenzione reale di Mark, il quale ha effettivamente detti durante una sua visita in India, che non è sua intenzione speculare sulla app di messaggistica più diffusa del mondo, o almeno, non lo è per ora, nonostante whatsapp a partire dall’acquisizione da parte di Facebook abbia avuto un rialzo sul suo costo totale di quasi 3 miliardi di dollari!

Cosa significa tutto questo?
Semplicissimo, che Whatsapp resterà esattamente come lo è ora, niente annunci, niente abbonamenti ulteriori, niente modifiche profonde (eccetto la probabile possibilità di telefonare) o altro, avremo sempre e comunque la stessa cara applicazione di messaggistica, una cosa ottima considerando che moltissimi altri rumors che circolavano in rete prima delle sue dichiarazioni vedevano Whatsapp come una app profondamente rivista e modificata, ma soprattutto, come detto prima con banner pubblicitari e inserzioni!

Leggi anche:  WhatsApp: tutti gli utenti TIM, Wind Tre e Vodafone costretti a pagare una multa

Dormite sogni tranquilli dunque, o almeno, fino a quando Mark non cambierà idea!
[via]