Samsung-Galaxy-S6-vs-previous-models

 

La serie Samsung Galaxy S è sicuramente una delle più famose linee di smartphone, anche se in realtà la qualità di questi telefoni è diventata via via sempre peggiore.

Dopo il primo smartphone della serie, il Samsung Galaxy S1, il lancio del Galaxy S2 ha segnato un netto salto di qualità. Questa però è andata via via scemando, col sopraggiungere dei nuovi smartphone. Il Samsung Galaxy S3 ha fatto sicuramente molta differenza, col suo grande schermo con risoluzione HD (720p) e un processore quad-core ma niente di spettacolare rispetto al predecessore, che è stato un punto di svolta nel mercato degli smartphone.

Il Galaxy S4, uno smartphone considerato premium, si è rivelato fin troppo pieno di plastica e quindi poco resistente, per questo gli utenti hanno atteso con ansia l’arrivo del Galaxy S5 in metallo. La differenza tra i due smartphone comunque è stata molto lieve, anche per quanto riguarda i miglioramenti hardware che sono stati troppo pochi per giustificare l’aumento di prezzo del nuovo smartphone. La qualità costruttiva del Galaxy S5 non è di certo stata una soddisfazione, dal momento che si parla di uno smartphone di punta. Samsung ha deciso di rendere il Galaxy S5 resistente all’acqua e alla polvere, applicando una striscia di gomma a copertura della porta microUSB. Questo dovrebbe evitare che l’acqua si infiltri nella scheda madre e arrivi a toccare altri componenti interni ma si rivela, nell’uso quotidiano, abbastanza fastidiosa soprattutto per gli utenti che ricaricano spesso il proprio dispositivo (e succede praticamente a tutti i possessori di uno smartphone).

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Pro: con TRE hai minuti, sms, giga e rata smartphone a partire da 15€

Gli smartphone della serie Samsung Galaxy S dovrebbero rappresentare degli smartphone di punta ma, a confronto con i top di gamma delle altre aziende, si rende palese la differenza in termini di qualità effettiva. Questi smartphone infatti non hanno niente a che vedere con dispositivi come l’ HTC One M8, l’LG G2 o il Nokia Lumia 930, che anche se non hanno dietro di sè il nome blasonato di Samsung, non appaiono sicuramente come gli smartphone Samsung (prendendo in considerazione soprattutto gli ultimi, il Galaxy S4 e il Galaxy S5). Si spera quindi che Samsung si decida finalmente a cambiare rotta con il prossimo smartphone della serie, il Galaxy S6, che speriamo si mostri finalmente come il dispositivo premium che dovrebbe essere.

via