xperia z3

Per molti utenti Android, lo sblocco del bootloader su un dispositivo significa solo cose buone, soprattutto in termini di personalizzazione. Tuttavia, Sony ha affermato che non è così per i possessori di Xperia Z3.

Sulla pagina ufficiale dedicata allo sblocco del bootloader dei dispositivi Xperia, l’ azienda Sony ha rilasciato un paio di avvertimenti. Il primo non è sorprendente per chi ha già sbloccato il bootloader di un dispositivo in passato, poichè in questo avviso Sony ribadisce che la procedura può invalidare la garanzia del vostro terminale. Ciò che invece ha sorpreso un po’ tutti gli androidiani, è il secondo avviso: in quest’ ultimo il produttore ha avvertito gli utenti che lo sblocco il bootloader può togliere l’ accesso a “determinati contenuti precaricati”, a causa della rimozione di chiavi di sicurezza DRM ad essi associati.

Nel caso specifico dell’ Xperia Z3, Sony dichiara che lo sblocca del bootloader può comportare una perdita significativa di prestazioni e qualità della fotocamera. In particolare si riscontra una diminuzione significativa delle prestazioni in condizioni di scarsa luminosità, così come una perdita degli algoritmi di riduzione del rumore.

Leggi anche:  Sony Xperia XA2 Ultra e Xperia L2 ricevono la certificazione: i dettagli

Inoltre, Sony dice che si potrebbe perdere l’accesso agli aggiornamenti software ufficiali rilasciati dalla società.

Nell’ immagine in basso potete vedere un confronto tra una foto scattata con Sony Xperia Z3 con bootloader sbloccato ed una scattata con Xperia Z1 Compact (al di sotto). Come si può notare, i due terminali anche avendo caratteristiche tecniche simili, risulta essere migliore la foto scattata con Xperia Z1 Compact.

xperia z3

[via]