android L
by Tecnoandroid

Android L è praticamente dietro l’angolo, la presentazione ufficiale dovrebbe avvenire verso la metà di ottobre anche se il rilascio è previsto per inizio novembre.

Google, che oggi compie 16 anni, ha tenuto il più stretto riserbo sul nome della prossima versione Android e anche sui prossimi Nexus, si stanno facendo molte speculazioni sul Nexus 6 mentre il prossimo tablet della serie, il Nexus 9, sembra essere già delineato in linea di massima.

Ad ogni nuovo aggiornamento, soprattutto così importante come Android L, gli utenti si chiedono se il loro device sarà aggiornato oppure no e in molti possono rimanere delusi nell’apprendere che non arriverà per il proprio dispositivo.

Ricordiamo che il supporto di Google è di 18 mesi anche se capita che ci possano essere delle eccezioni. Tra i device che riceveranno per primi l’update ad Android L ci sono i Nexus 5, 7 e 10, probabilmente anche sul Nexus 4 anche se la cosa non è certa.

Discorso diverso invece per tutti gli altri smartphone che possono ricevere o meno l’aggiornamento a prescindere dalle caratteristiche hadware necessarie. Nel caso dei brand che realizzano dispositivi Android bisogna tener conto non solo della data di arrivo sul mercato, ma anche se top di gamma o di fascia media, se il produttore del processore consente tale aggiornamento e altri fattori legati al marketing.

Samsung.

Tra i device più diffusi vi sono i Galaxy di Samsung e di certo tra voi vi sono molti che si staranno chiedendo se il proprio device sarà aggiornato ad Android L. da alcuni rumors sembra che il Galaxy S5 e il Note 4 possano ricevere l’update già a fine novembre, sarebbe una vera rivoluzione per la casa coreana, ma dato che tutti i diretti concorrenti negli ultimi tempi stanno rilasciando aggiornamenti in modo più rapido sembra che anche Samsung si stia dando una mossa.

Per il Galaxy Note 3 bisognerà aspettare il 2015, mentre per il Galaxy S4 ci sono ben poche speranze. Difficile, al momento, poter dire quali altri device potranno vedere la notifica OTA sul pannello delle notifiche, ma aggiorneremo l’elenco non appena ne sapremo di più.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8 ed Android Oreo: ecco la data per l'aggiornamento

HTC.

Esattamente come lo scorso anno con l’aggiornamento a KitKat, HTC ha già annunciato che l’HTC One e l’HTC One M8 riceveranno Android L entro 90 giorni dal rilascio da parte di Google.

Motorola.

Da Motorola hanno fatto sapere che il Moto G e il nuovo Moto X riceveranno l’aggiornamento. Parole poco chiare che possono significare tutto e niente in quanto si parla di nuovo Moto X (e quello 2013?) e di Moto G in generale, ovviamente sui modelli presentati quest’anno non ci sono dubbi, ma per quelli dell’anno scorso? Staremo a vedere.

LG.

Da LG come al solito non sono arrivate dichiarazioni, ma non è difficile intuire che il G2 e il G3 riceveranno l’update ad Android L. Resta da vedere per tutti gli altri modelli, difficile esprimersi in merito visto che LG ha una politica di aggiornamento dei propri device non sempre coerente e chiara.

Sony.

Sony è tra quei brand che negli ultimi tempi sta mantenendo le promesse sugli aggiornamenti e anche sui tempi di rilascio. In genere è tra le aziende che aggiorna più device e a breve distanza dall’arrivo dell’ultima release, avvantaggiata anche dalla somiglianza dei propri device dall’Xperia Z in poi. Non è nemmeno il caso di citare l’Xperia Z3 e Z3 Compact, poi ci sono anche l’Xperia Z2 e Z1 Compact che quasi certamente vedranno arrivare Android L.

Per quanto riguarda tutte le altre aziende è chiaro che i top di gamma di quest’anno saranno tutti aggiornati per gli altri bisognerà vedere caso per caso, ovviamente vi terremo informati su eventuali sviluppi e se si avranno notizie di altri device che riceveranno l’aggiornamento oppure di quelli che saranno esclusi.