ios 8 vs android l

Android L non è ancora stato rilasciato, non ne conosciamo nemmeno il nome, ma molte delle caratteristiche ci sono note perché è stata rilasciata la versione per gli sviluppatori da utilizzare su Nexus 5 e Nexus 7 2013.

Il diretto concorrente, iOS 8, il nuovo sistema operativo mobile di Apple è stato rilasciato ufficialmente a partire dal 17 settembre, anche in questo caso è stata rilasciata in precedenza una preview per sviluppatori.

È meglio, iOS 8 o Android L? Mettiamo a confronto alcune delle loro funzionalità.

Design

La parola d’ordine è minimalismo sia per iOS 8 che per Android L e gli ingegneri hanno realizzato una più semplice progettazione senza comprometterne la facilità d’uso.

Google con Android L ha introdotto il “Material design“, coerente con Android, Google Chrome, Chrome OS e Android Wear. Questo design aggiunge, in sostanza, profondità con l’aggiunta di ombre agli oggetti e fa in modo che tutto è animato, da piccoli anelli colorati che appaiono quando un utente tocca i numeri sul dialer, allo stesso modo in cui le finestre delle app scivolano fuori schermo. L’introduzione di un design a strati introdotto in Android L non significa che Google ha abbandonato il design flat, piuttosto che il design flat è ormai stratificato.

iOS 7 ha ricevuto una profonda revisione di design, decisamente necessaria per il software. Ciò significa, però, che iOS 8 non ha ricevuto cambiamenti significativi per quanto riguarda il design, iOS 8 mantiene il look pulito portato in iOS 7.

Notifiche

Android L introduce un metodo di notifiche migliorato, consentendo agli utenti di vedere le notifiche direttamente dalla schermata di blocco. Android elenca queste notifiche in ordine di importanza. Gli utenti possono quindi scorrere via le notifiche che non hanno bisogno di vedere, oppure possono toccarle per aprire l’applicazione associata.

In iOS 8 le notifiche sono radicalmente cambiate, ora sono interattive. Ciò significa gli utenti possono ora rispondere direttamente, post porre le notifiche o variare lo stato di Facebook senza lasciare l’app che stanno usando. In alternativa, gli utenti possono effettuare uno swipe dell’app associata con la notifica.

Performance

Sia l’SDK (Software Development Kit) di Android L che di iOS 8 offrono migliaia di nuove API per gli sviluppatori, circa 4.000 per iOS 8 e 5000 per Android L. Entrambi sono compatibili con i processori a 64 bit, tale supporto è partito con iOS 7 mentre Android L è la prima versione Android che offre tale supporto.

Quando iOS 8 è stato annunciato, Apple ha fatto in modo di parlare della nuova Metal graphics API, che permette agli sviluppatori di creare giochi che girano un po’ più velocemente. Apple ha anche iniziato il rilascio del suo linguaggio di programmazione Swift, che dovrebbe aiutare gli sviluppatori a ottimizzare le applicazioni e come salvaguardia contro gli errori.

Google ha risposto con il nuovo RunTime Android, o ART, che darà una grande spinta in termini di velocità alle applicazioni. Questo segna la fine di Dalvik, la macchina virtuale che le altre versioni Android hanno usato per compilare Java in codice nativo. ART compila tutto il codice per una particolare applicazione dopo l’installazione delle app e poi lo memorizza nella cache, consentendo alle applicazioni di funzionare molto più velocemente.

Batteria

Sia Android L che iOS 8 incorporano più funzioni di risparmio energetico, con iOS 8 che ora mostra una schermata in cui si vede quali app consumano maggiormente.

Android L porta il risparmio energetico al livello successivo e consente agli utenti di modificare la quantità energia richiesta dall’applicazione attraverso il “Progetto Volta”. Ciò consente di ritoccare il modo in cui viene usata la batteria per prolungarne la durata.

Trasferimento dati

La funzione di trasferimento tra computer e telefono Android sono da sempre una delle caratteristiche meglio sfruttare, nei device Android troviamo pre-installate diverse app a questo scopo e sul Play Store ci sono tantissime applicazioni che svolgono questa funzione.

Apple ha reso possibile questo tra iOS e OS X 8 Yosemite, ora gli utenti possono prendere le chiamate e inviare testi dal proprio computer e iPad.

Conclusione

Android L è di certo il sistema operativo che vedrà i maggiori cambiamenti rispetto alle versioni precedenti, Google stessa lo ha affermato, mentre iOS 8 ne vedrà meno perché molti sono già avvenuti con iOS 7.

Apple ha capito che la strada giusta è quella intrapresa da Google visto che molte caratteristiche che gli utenti che utilizzano iOS 8 stanno scoprendo, anche se in minima parte, cosa significa avere molte delle funzioni Android sul proprio device.

via