maps
Tutti conoscono Google+ e Google Maps, quest’ultimo, in una sua piccola feature, fornisce foto di determinati luoghi, foto che da oggi potremo caricare noi, vediamo come!

La feature come detto prima, riguarda solo ed esclusivamente le foto pubblicate sul famoso social network di Google, con privacy pubblica, ossia, senza nessuna privacy in modo che di base, queste possano essere visionate da chiunque in giro per il web, quindi sicuramente non è un problema visto e considerato che chi pubblica foto in questo modo sa benissimo che chiunque potrà vederle, non solo la nostra lista amici!
Da oggi però questa feature su arricchisce di una nuova particolarità, infatti se alle foto pubbliche verrà assegnato un determinato luogo, esse non solo compariranno su Google+, ma anche su Google Maps, ovviamente, relativamente al luogo da noi indicato nelle stesse!

C’è però da dire che non è tutto semplice come viene descritto, infatti vi saranno vari requisiti per far comparire la nostra foto, requisiti atti a non indurci in errore pubblicando una foto pubblica e ritrovandola senza il nostro consenso su Google Maps, essi sono:
La foto deve essere pubblica
Deve avere una locazione ben precisa associata ad essa
Deve essere in un’album pubblico, con l’opzione “Mostra location” attivata
Deve inoltre avere “adhere” nella policy dei content di Google sulla relativa fotografia.
Insomma, se temete di trovare una vostra foto messa per errore su Google maps, non dovete temere, in quanto solo le foto che rispecchieranno i precedenti punti arriveranno su Google Maps.
Voi cosa ne pensate?

Leggi anche:  YouTube: nuove regole di monetizzazione a sfavore degli annunci

[via]