play store

 

Utilizzando un semplice escamotage, i pirati riescono ad utilizzare gratuitamente e senza alcun limite le app altrimenti scaricabili a pagamento dal Google Play Store. Ecco in che modo.

Innanzitutto la guida è solo a scopo illustrativo e noi di tecnoandroid.it vi invitiamo sempre ad acquistare le applicazioni sul Google Play Store poiché in questo modo si aiutano gli sviluppatori a continuare il proprio lavoro.

Innanzitutto, i pirati installano l’app Titanium Backup in versione gratuita: la utilizzeranno per effettuare i backup delle app scaricate. Verificano, inoltre, che sullo smartphone siano attivi i permessi di root, in modo da potere effettuare anche il backup delle impostazioni di sistema.

I pirati associano quindi una carta di credito al Play Store di Google e simulano l’acquisto di un’app a pagamento per accedere al pannello di configurazione del Google Wallet. Quindi seguono le istruzioni a video e inseriscono i dati della carta di credito e del legittimo proprietario.

A questo punto, i pirati possono acquistare l’applicazione che gli interessa senza preoccuparsi della spesa sostenuta: sanno, infatti, che hanno 2 ore di tempo per completare la procedura, effettuare il backup dell’app stessa e, successivamente, richiedere il rimborso per… acquisto errato!

Avviano quindi Titanium Backup ed effettuano il backup dell’applicazione appena installata, in modo da averne una copia “completa“. Tornano quindi sul Play Store e dalla pagina dell’app cliccano Rimborso, seguendo i passi della procedura guidata mostrata a video.

Il rimborso, il pirata ripristina il backup dell’applicazione che, non essendo più “di suo gradimento”, era stata disinstallata. Per ripristinare il backup contenente l’applicazione, avviano Titanium Backup e, dalla voce Ripristina, selezionano il backup creato in precedenza.

In alternativa, i pirati installano un market alternativo, che permettono di scaricare le app a pagamento in maniera gratuita, semplicemente cercandole e installandole. Il più diffuso è Aptoide, un multistore che effettua la ricerca in più market fino a recuperare l’app desiderata.