Sony-Xperia-Z3 (1)

Finalmente presentato all’IFA di Berlino l’Xperia Z3, nuovo top di gamma di Sony. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche ufficiali togliendoci ogni dubbio!

In linea con la nuova strategia di marketing dettata dal top management, Sony ha presentato dopo appena sei mesi dallo Z2, il nuovo top di gamma, lo Z3. Certamente questa scelta è dettata dall’esigenza di stare sempre al passo della concorrenza, di Samsung in primis ma anche di LG, HTC, Google, Apple e tutti gli altri produttori di fama mondiale. Il consumatore è sempre più viziato, sempre più “aggiornato” e questo Z3 non può mancare nella tasca dell’appassionato più sfegatato. Ma vediamo quali sono le principali caratteristiche del telefono e vediamo anche se si merita la fama di “top di gamma“.

  • Design

Il design del nuovo Z3 si può definire rivoluzionario. Perché diciamo ciò? Sony è solita utilizzare per i suoi dispositivi la cosiddetta OmniBalance, filosofia costruttiva che tende a caratterizzare il design dei dispositivi con curve ben specifiche. Questo smartphone invece possiede una cornice arrotondata.Sony-Xperia-Z3-sider

Vi è stato anche un dimagrimento del corpo del telefono: infatti lo spessore è diminuito (da 8,2 a 7,3 millimetri) così come le dimensioni generali (146 x 72 mm) e il peso (da 162 a 152 g). Questi cambiamenti certamente verranno apprezzati in quanto lo Z2 eisultava piuttosto grosso. Inoltre sempre in relazione al corpo del telefono, oltre alla resistenza ad acqua e polvere garantita dalla certificazione IP68, lo Z3 resiste anche a un getto d’acqua diretto sul telefono, quindi a pressione, grazie alla certificazione IP65. Infine i materiali: la struttura del telefono è realizzata in alluminio ed è utilizzato vetro temperato per i pannelli anteriori e posteriori. Gli altoparlanti inoltre restano gli stessi del suo predecessore.

  • Display

Per il display non ci sono stati cambiamenti rispetto al predecessore. Lo Z3 mantiene il FullHD senza fare il salto al QHD. C’è da dire che nell’esperienza d’uso quotidiana le differenze non si notano, anzi: con il FullHD vi è un minor dispendio di energie. In ogni caso troviamo un IPS da 5,2 pollici con una risoluzione, come anticipato, di 1080 x 1920 pixel, ed una densità di 424 ppi.

Sony afferma di aver usato la tecnologia Triluminos per il display dello smartophone che rende le immagini brillanti, associata ai motori Live Colour e X-Reality per una migliore qualità visiva. A quanto pare il display dello Z3 è il più luminoso al mondo con ben 600 nits, ma ancora non c’è alcuna certezza.

  • Hardware

Nel cuore dello smartphone troviamo un Qualcomm Snapdragon 801 che fa storcere il naso a molti maniaci delle specifiche tecniche. Infatti quasi tutti si aspettavano di vedere uno Snapdragon 805, come è avvenuto per il Note 4. In ogni caso tra i due chipset non c’è un abisso in quanto l’805 introduce soprattutto novità nel campo dell’ imaging; c’è da vedere poi se queste nuove tecnologie verranno effettivamente sfruttate sui futuri smartphone: si tratta di Chroma Flash, ovvero scattando due foto al buio, uno con flash e una senza, il telefono le unisce per ottenere immagini più naturali; Action shot e OptiZoom, ovvero la possibilità di mantenere il fuoco su un oggetto cliccandoci sopra e la possibilità di variare lo zoom su un oggetto e il fuoco anche se questo si allontana.

Passando alla RAM abbiamo 3GB di memoria LPDDR3 mentre per la memoria interna si hanno due versioni, da 16 e 32 GB, entrambe espandibili con MicroSD.

Infine la batteria è da 3100 mAh, 100mAh in meno rispetto a Z2: il motivo potrebbe trovarsi nel minor spessore del telefono.

Sony-Xperia-Z3 (2)

  • Fotocamera

La fotocamera ha gli stessi megapixel dello Z2 ovvero 20.7 e lo stesso sensore, l’Exmor RS 1 / 2.3, più grande della media. E’ invece nuova la lente, in quanto si tratta di una grandangolare da 25mm denominata “G lens” che permette di fare scatti con una campo visivo più ampio. 

Anche dal punto di vista software, Sony ha portato qualche novità come Face In che permette di utilizzare le due fotocamere insieme, AR Fun che permette di disegnare sulle foto, Sound Photo e altro ancora. Ma il cambiamento software più importante è stato il miglioramente dello Steady Shot, stabilizzatore digitale d’immagine che ora dovrebbe rispondere meglio ai movimenti della mano durante le riprese video.

  • Altre Caratteristiche

L’Xperia Z3 esce di fabbrica con Android KitKat 4.4.4, supporto NFC, Bluetooth 4.0 ed LTE categoria 4 che può raggiungere la velocità di 150Mbps. Inoltre il terminale avrà piena compatibilità con Play Station 4 e il supporto a PS4 Remote Play che permette di utilizzare il telefono come schermo secondario per i giochi oppure si potrà giocare direttamente dallo smartphone sullo schermo da 5,2 pollici. Sony starebbe anche pensando di commercializzare una versione Dual Sim dello Z3. I colori disponibili inoltre saranno bianco, nero, rame, argento e verde.

  • Conclusioni

Il telefono figura come una “mezza novità” in casa Sony; va a risolvere quelli che erano i problemi di Z2, anche se pochi. Le innovazioni non sono tantissime ma ciò che è stato implementato è utile per garantire un utilizzo quotidiano migliore, senza l’aggiunta di funzioni completamente inutili nell’uso di tutti i giorni. Sony non ha specificato quando precisamente verrà commercializzato il terminale; si parla di autunno 2014 quindi comunque tra breve tempo. Il prezzo in Europa dovrebbe essere pari a 569€ quindi in linea con il suo predecessore. Li vale? Più in avanti, quando lo proveremo vi faremo sapere, restate sintonizzati.

[Via]