Zenfone 4

Grazie a ASUS abbiamo potuto provare in esclusiva il nuovo Zenfone 4 il più piccolo ed economico smartphone della serie Zenfone.

Dietro il nome Zenfone 4 si ritrovano due device uno con diagonale del display da 4 pollici e l’altro con diagonale da 4,5 pollici. Quello che abbiamo provato è il dispositivo da 4 pollici che ha un costo ufficiale di 119€ e caratteristiche base rispetto agli altri membri della famiglia Zenfone.

Lo Zenfone 4 è disponibile in Italia da poco, ASUS lo ha annunciato proprio ieri, per cui non abbiamo potuto fare un vero e proprio unboxing della confezione in quanto ci è arrivato solo lo smartphone con alimentatore e cavo dati, ma la confezione non dovrebbe includere molto altro se non i classici manuali e delle cuffie auricolari.

Scheda tecnica ASUS Zenfone 4

Estetica.

Come per tutti i prodotti ASUS anche lo Zenfone è caratterizzato da cornici molto ampie che sono ancora più evidenti su un display da 4 pollici. Nella parte anteriore dello Zenfone troviamo la fotocamera da 0,3Mp, il sensore di prossimità e i tre tasti soft touch, sui bordi sono collocati i tasti di accensione e del volume, bordo destro, e l’ingresso per la microUSB, bordo sinistro, sul bordo superiore troviamo solo il Jack audio da 3,5 mm.

Zenfone 4 (3)

Nella parte posteriore sono collocati la fotocamera da 5Mp, ben protetta dalla cover, e lo speaker di sistema. La cover posteriore in plastica è removibile e nasconde gli slot per microSIM e per la microSD fino a 64GB, oltre alla batteria da 1600 mAh.

Zenfone 4 (8)

Zenfone 4 (7)

I tasti soft non sono retro illuminati e a volte risulta difficile trovarli quando si è al buio; la forma e il peso, di soli 120 grammi, sono tali da consentire una presa solida e al contempo maneggevole del device.

Zenfone 4 (6)

Il display con diagonale da 4 pollici è un IPS+ con risoluzione 800×400 pixel, buoni i colori e la risoluzione che su uno schermo così piccolo è più che sufficiente. Manca il sensore di luminosità, luminosità che va tenuta sempre al massimo soprattutto alla luce del sole dove si fa fatica a visualizzare il display.

Zenfone 4 (4)

La bassa risoluzione del display, l’impossibilità di poter scaricare e utilizzare troppe applicazioni a causa della poca capacità di memoria e un processore dual core consentono di poter arrivare tranquillamente a sera con la batteria removibile da 1600 mAh.

Screen Zenfone 4 (2)

È possibile aumentare la durata della batteria grazie alla funzione di risparmio energetico che ha diverse modalità tra le quali anche quella che consente di personalizzare il risparmio energetico.

Screen Zenfone 4 (8)

Hardware e software.

Il cuore dello Zenfone 4 è un processore dual core Intel Atom Z2520 da 1,2 GHz, 1GB di RAM, 8GB di ROM e GPU Imagination Technologies PowerVR SGX 544MP. A disposizione dell’utente ci sono 4,62GB di memoria interna che si può espandere grazie alla possibilità di utilizzare una microSD esterna.

Screen Zenfone 4 (01)

La versione Android è la 4.3, presto aggiornabile alla 4.4, con interfaccia ZenUI progettata da ASUS con l‘intenzione di essere semplice e funzionale. La grafica e le icone sono molto carine e colorate con possibilità di poter personalizzare intensità e colori del wallpaper e l’ordine di posizionamento delle applicazioni nell’app drawer. Nell’app drawer ritroviamo una divisione in tab delle app, dei widget, ricerca (limitata al solo device), accesso al Play Store e un menù in cui possiamo bloccare/nascondere le app o accedere a Gestione Applicazioni.

Screen Zenfone 4 (3)

In un tab posizionato in basso sul display abbiamo anche la possibilità di visualizzare tutte le app, solo quelle scaricate o quelle più utilizzate.

Diverse le applicazioni di ASUS presenti utili ad una migliore gestione del device come risparmio energetico, gestione file, Webstorage (garantiti 5GB in cloud a vita), Do it later, Supernote e Splendid. Splendid è l’applicazione con la quale è possibile scegliere secondo i propri gusti tonalità, saturazione e temperatura del display.

Screen Zenfone 4 (13)

Abbassando la barra delle notifiche si ha accesso ad una serie di toggle rapidi e per passare alle notifiche occorre premere un ulteriore tasto, cosa che a lungo andare risulta essere abbastanza scomoda.

Screen Zenfone 4 (5)

Il sistema gira bene anche se qualche micro lag ogni tanto si nota, ma nulla di eclatante. Anche se lo Zenfone è dotato di un processore dual core il suo funzionamento è paragonabile ad un quad core, se non addirittura meglio, grazie alla tecnologia hypertrade di Intel.

Per gli amanti dei benchmark ecco due screenshot realizzati con AnTuTu e con Geekbench 3.

Screen Zenfone 4 (9)

Fotocamera e multimedia.

La fotocamera montata sullo Zenfone 4 è da 5Mp senza flash e dotata di tecnologia Pixel Master che consente di realizzare buoni scatti anche in condizioni di luce scarsa grazie all’aumento della sensibilità alla luce e all’aumento del contrasto sui colori. Con una combinazione di hardware e software data dall’ottica a 5 elementi, con ampi fotorecettori del sensore e l’obiettivo con apertura dell’otturatore f/2.0, che raccolgono più luce e combinando la dimensione dei pixel e avanzati algoritmi di elaborazione dell’immagine.

Leggi anche:  Cellularline Hide: recensione delle dirette concorrenti di AirPods

Screen Zenfone 4 (4)

Diverse le opzioni presenti nell’app della fotocamera dove oltre ad HDR, Profondità di campo, miniatura, animazione GIF e le più classiche impostazioni troviamo anche Indietro nel tempo una modalità che consente di scattare ben 31 immagini così da poter scegliere lo scatto migliore; la fotocamera inizia automaticamente la registrazione delle immagini due secondi prima e un secondo dopo la pressione del pulsante di scatto.

Le immagini realizzate con lo Zenfone 4 sono buone in tutte le condizioni di luce, considerando che si tratta di una 5Mp, anche se in condizioni di luce scarsa l’aumento del rumore diventa importante vista la mancanza del flash. I colori sono molto accesi proprio per la scelta di aumentarne il contrasto e, a volte, l’aumento della sensibilità alla luce tende a far apparire un leggero alone nelle immagini scattate in buone condizioni di luce.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”6054118420015505473″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”30″ align=”center” max=”100″]

Lo stesso discorso si può ripetere anche per la registrazione video che ha una risoluzione massima in FullHD senza stabilizzazione che si può utilizzare per i video in HD.

Per quanto riguarda la parte multimediale nessun problema nella riproduzione degli MP4 in FullHD invece il formato MKV è stato riprodotto senza sincronizzazione tra immagini e audio.

Nessun problema per il lettore musicale che consente la riproduzione di diversi formati e con uno speaker che offre un suono pulito ma con un volume non troppo elevato.

Screen Zenfone 4 (7)

Connettività.

GSM quad band, GPRS, EDGE, UMTS, HSDPA, HSUPA, HSPA+, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS, A-GPS, radio FM, manca la connettività LTE che sarà presente sulla nuova linea di Zenfone che saranno presentati all’IFA in questi giorni.

Il browser web si comporta bene sia come velocità di apertura delle pagine, non è un fulmine ma la velocità è buona, sia con il pinch to zoom. Il browser consente di richiedere il sito in versione desktop e con il doppio tap si ha l’adattamento del testo alla dimensione del display.

Screen Zenfone 4 (10)

Parte telefonica e messaggistica.

Buona la ricezione del segnale telefonico, l’audio in capsula non risulta sempre pulito e possono avvertirsi fruscii e con il volume non altissimo si possono avere difficoltà nel capirsi con l’interlocutore. Meglio l’audio in cuffia meno con lo speaker di sistema dove ancora una volta il volume non elevato compromettono la conversazione. Il tastierino numerico consente la ricerca rapida in rubrica e consente di poter essere visualizzato a schermo intero.

Screen Zenfone 4 (11)

Buona la tastiera anche se tende a non stare dietro la velocità di scrittura, presenti i numeri in prima funzione, è possibile scegliere l’altezza della tastiera tra normale, alta, bassa, l’intensità del suono alla pressione dei tasti; molto buoni i comandi vocali che rispondo in modo preciso e rapido.

Presenti SMS ed MMS, Gmail e un client mail che permette di utilizzare diversi tipi di account, non è possibile il pinch out delle mail quindi per visualizzarle completamente occorre spostarsi all’interno di esse.

PREZZO:

Miglior Prezzo sul Web: 176,44 euro da Amazon oppure a 199 euro da Media World

Conclusioni.

Asus, 119€, 4 pollici questi sono i tre fattori principali da prendere in considerazione se state pensando all’acquisto dello Zenfone 4. Asus è garanzia di qualità costruttiva e di riparazioni fatte in Italia in caso ce ne fosse bisogno questo al prezzo ufficiale di 119€, un buon prezzo per le caratteristiche del device. Se siete tra quelli che amano le dimensioni compatte e il display da 4 pollici è quello che cercate di sicuro lo Zenfone 4 è da prendere in seria considerazione per l’acquisto.

La memoria a disposizione dell’utente non è molta, ma è possibile spostare le app sulla microSD esterna se poi sarà ancora possibile anche con l’aggiornamento a KitKat questo non lo sappiamo. Buona la fotocamera, la navigazione web, la parte telefonica, il display, le applicazioni Asus in dotazione al software, un po’ bassi i volumi.

Se volete spendere una cifra adeguata o siete in cerca di un secondo device di buona fattura lo Zenfone 4 di ASUS potrebbe essere la scelta giusta.