samsung

 

Samsung è in procinto di presentare uno smartphone con processore a 64-bit probabilmente verso ottobre quando sarà anche annunciato Android L.

Non è un segreto che i processori a 64bit stanno per diventare una realtà anche per il mondo Android e già HTC ha confermato il prossimo utilizzo dello Snapdragon 615 a 64bit, di certo Samsung non resterà a guardare.

Anzi, da alcune informazioni trapelate potrebbe proprio essere il produttore coreano il primo a lanciare un processore a 64bit nel mondo Android. L’SM-G530F è stato intravisto all’inizio di quest’anno ed è stato confermato che si tratta di un dispositivo a 64 bit, il dispositivo è stato individuato sul sito mobile di Samsung (sul profile user agent). È stato rivelato un particolare interessante – l’SM-G530 sarà alimentato dall’imminente gamma di processori Snapdragon 61x, costituito da un core Cortex-A53 ARMv8 piuttosto che Cortex-A7 standard, che abbiamo visto su CPU mobili di fascia media fino ad ora.

sm-g350f-uaprof

I core Cortex-A53 sono progettati per essere circa il 50 per cento più veloci e più potenti delle CPU Cortex-A7, il che significa che possiamo aspettarci dispositivi di fascia media alimentati da questi chip per offrire migliori prestazioni senza sacrificare la durata della batteria. Come sempre, non si può dire quando l’SM-G530 e altri telefoni a 64 bit arriveranno ufficiale, anche se con molta probabilità solo dopo il lancio di Android L che porta il supporto all’elaborazione a 64-bit.

via