frammentazione android

 

Android e la frammentazione, quante volte abbiamo sentito queste parole e quante volte abbiamo detto che a differenza di Apple che dota e aggiorna iOS i propri 3/4 device, Android, invece, è installato su migliaia di smartphone e tablet.

Ora, è possibile vedere anche graficamente (nell’immagine di copertina) i ben 18.796 differenti dispositivi su cui è montato Android, secondo l’ultimo rapporto di OpenSignal sulla frammentazione Android. Il rapporto di OpenSignal si basa sul numero di dispositivi che hanno scaricato la loro applicazione nel corso degli ultimi due mesi e considerando che la loro app è stata scaricata più di 5 milioni di volte si tratta di un bel po’ di dispositivi.

Nella relazione dello scorso anno, OpenSignal ha riferito che erano stati 11.868 i dispositivi ad aver scaricato l’app, il che significa che c’è stata una crescita del 60% rispetto allo scorso anno. Nel 2012, quel numero era pari a 3.997 singoli dispositivi Android. Chiamare la crescita della piattaforma Android “impressionante” sarebbe un eufemismo.

Allora qual è il punto di questa relazione? OpenSignal vuole mostrare il livello di “frammentazione” dei dispositivi Android, questo comporta sia benefici che aspetti negativi per gli sviluppatori. Per lo più, si sottolineano gli aspetti negativi, ma fanno anche notare che la gamma di dispositivi Android rende le possibilità per gli sviluppatori superiori a qualsiasi altra piattaforma.

Ecco alcune note dal rapporto:

  • Samsung domina ancora, con il Galaxy S3 che possiede il più grande pezzo di torta nella”frammentazione”. Oltre il Galaxy S3, anche il Galaxy S4 e il Galaxy S5 occupano una grande fetta della torta, insieme alla serie NoteSamsung si classifica prima in termini di dispositivi disponibili (chi lo avrebbe mai detto, vero?), costituisce il 43% della quota totale (in calo dal 47,5%), e possiede 12 dei 13 dispositivi più popolari.
  • Google Nexus 5 e Motorola Moto G, sorprendentemente, sono subito dietro una varietà di dispositivi Samsung. Sappiamo che il Moto G ha venduto bene per Motorola, ma il Nexus 5 è un mistero dato che Google si rifiuta di rilasciare i numeri di vendita.
  • Sony dovrebbe essere al secondo posto con il 4,8% della quota di mercato (enorme il divario tra primo e secondo posto), con LG proprio dietro di loro.
  • La crescita cinese è reale. Huawei, ZTE e Lenovo hanno tutti importanti presenze in termini di dispositivi.
  • HTC è praticamente irrilevante in queste tabelle. Il One (M7) e One (M8) sono appena rilevanti rispetto agli altri dispositivi di punta che abbiamo menzionato.
  • Il 20,9% dei dispositivi monitorati montano l’ultima versione Android la 4.4+ Kit Kat. Quasi il 50% utilizzano ancora Jelly Bean. In altre parole, oltre il 70% dei dispositivi Android girano con due versioni del sistema operativo.

frammentazione android

opensignal-fragmentation11

opensignal-fragmentation1

Nel complesso, il rapporto ci mostra una serie di informazioni che sono state documentate spesso. Android continua a crescere in modo incredibile. Le nuove versioni di Android richiedono tempo per essere adottate, perché ci sono decine di produttori coinvolti, insieme con i vari operatori. Vengono introdotti nuovi sensori. Samsung è ancora vincente, anche se la loro quota di mercato si è leggermente ridotta nel corso dell’ultimo anno.

Gli OEM cinesi stanno arrivando.

via