internet
Finalmente un’ottima notizia, sia per chi naviga da mobile, sia per chi naviga da fisso, da domani l’Agcom promette di rivoluzionare il modo di fatturazione degli operatori italiani, spesso non molto trasparenti sull’effettiva velocità offerta, ma vediamo i dettagli!

Tutti iniziò con il misuratore delle prestazioni Internet, uno strumento online il quale consentiva di monitorare la connessione per circa 24 ore, fornirne una statistica e nel caso, richiedere l’annullamento del contratto con l’operatore senza costi aggiuntivi quali penali o altro.
Ma la grossa novità arriverà domani in un pacchetto di riforme che Agcom proporrà, il quale includerà un ampliamento dei servizi wireless internet e mobile i quali verranno tutelati anche oltre i 30mb/s, connessione attualmente disponibile solo in poche città italiane, ma il pezzo grosso della riforma sarà proprio la possibilità di effettuare un downgrade dei costi contrattuali, in modo totalmente gratuito. Si avete capito bene, se l’operatore non garantisce la velocità da voi richiesta, potete effettuare una analisi tramite un software, e se essa rispecchia effettivamente quanto da voi detto, potrete far reclamo ed effettuare un downgrade per pagare effettivamente quello che vi viene fornito!

Davvero un qualcosa di grandioso considerando che in Italia servirebbe una grossa “botta”, una scossa al mercato delle connessioni Internet, da sempre per via di scarsi investimenti penalizzati, al punto che gran parte dell’italia ancora non è coperta dalla banda larga!
Nel frattempo, speriamo che Agcom agisca soprattutto per diffondere il suo tool di misura internet, dato che le richieste e gli speed test effettuati dallo stesso sono davvero bassi, sicuramente a causa del fatto che esso è stato pubblicizzato davvero poco, molti utenti non sanno neanche della sua esistenza!

Voi cosa ne pensate di questa trovata? Ditecelo nei commenti!