rp_paranoidxqkmy.png

Il team della nota ROM Paranoid Android ha tradizionalmente sempre sostenuto solo i dispositivi Nexus e lasciato il supporto dei dispositivi non-Nexus ad altri sviluppatori. Ciò consente al team di concentrarsi sul porting di nuove ed uniche funzionalità per la loro ROM, piuttosto che spendere tempo per farle funzionare su altri dispositivi.Per la prima volta, però, il team della Paranoid Android ha deciso di includere il supporto diretto per i dispositivi non-Nexus prodotti da Oppo e OnePlus. I dispositivi non-Nexus attualmente supportati sono: Oppo Find 7, Find 7a, Find 5, N1 ed il OnePlus One.

Entrambe queste società sono molto aperte agli sviluppatori: questo rende sicuramente il supporto di questi dispositivi più facile.

Il supporto ufficiale dal team Paranoid Android significa che i device OnePlus e Oppo otterranno l’ ultima build della ROM insieme ai dispositivi Nexus. Di solito, i dispositivi ‘legacy’ (quelli non supportati direttamente dal team Paranoid) ottengono tali build uno o due giorni dopo che il team PA le ha rilasciate per i dispositivi Nexus. Un altro vantaggio è la possibilità di inviare direttamente una segnalazione di bug al team PA, che li aiuterà a rendere la ROM più stabile.

Leggi anche:  Microsoft Edge per Android: in arrivo il tema scuro e tanto altro

Le build per il OnePlus One e i dispositivi Oppo sono già state rilasciate da Paranoid Android e possono essere scaricate dal loro centro di download.

[via]