First-Ubuntu-Phones-Shown-by-Meizu-at-Mobile-Asia-Expo-and-They-Look-Stunning
Come sappiamo, Canonical fa parte del mondo Linux, come Android del resto, anche se per il mondo linux in generale, la community è sacra, fondamentale per le aziende, sembrerebbe che questa volta, sia di nuovo tra i piani di Canonical, vediamo perché!

Ubuntu Touch, o per chiamarlo correttamente solo “Ubuntu”, arriverà prima di tutto per la comunità, per i fan accaniti di Canoical, a dirlo e Cristian Parrino, vicepresidente dei servizi online di Canonical, il quale ha affermato che “in azienda” si sta lavorando per una sorta di lista degli utenti che potranno ricevere inizialmente lo smartphone, tra i quali vi saranno utenti che attualmente stanno promuovendo attivamente lo smartphone e che quindi, sicuramente lo compreranno.

Ovviamente questa sarà solo la mossa iniziale, solo un inizio per la vendita di questo smartphone, quando si inizierà a parlare del sistema operativo di Canonical, tramite applicazioni, che ricordiamo possono essere scritte anche in HTML5, allora lo smartphone arriverà sugli scaffali di tutto il mondo e sarà disponibile per la vendita.

Leggi anche:  Svelato l'iPhone X con sistema operativo Android

Ma perché tutto ciò?
Beh, come sappiamo un device appena uscito è sicuramente problematico, soprattutto se parliamo di un device innovativo con un sistema operativo totalmente nuovo, Canonical ha deciso ciò dato che con questa mossa userà gli utenti più “affezionati”, ossia gli utenti che solitamente hanno più pazienza per risolvere e segnalare i problemi, come “tester”, ovviamente nel caso di grossi problemi vige sempre la regola della garanzia, ma così facendo, Canonical riuscirà a mettere nel mercato uno smartphone competitivo sin dal primo giorno!

Voi cosa ne pensate?

[via]