wind

Venerdì 13 non è mai stato così “terrificante” per il gruppo Wind Infostrada ed i suoi utenti. Un blackout quasi generale ha colpito le reti della compagnia arancione, creando disagi e disservizi. Finalmente la società ha deciso di spiegare i motivi di tale malfunzionamento e coglie l’occasione per scusarsi con l’utenza. Ecco quindi un riassunto del comunicato ufficiale.

Wind sottolinea che il disservizio, verificatosi il 13 giugno, sulla rete fissa e mobile, è stato un evento anomalo di carattere eccezionale, durato poche ore e che non ha mai interessato l’intero territorio nazionale.
L’anomalia è stata causata dal blocco progressivo, per problemi di configurazione, degli apparati (router IP) dell’esteso backbone internet di collegamento tra i nodi delle reti fissa e mobile: si tratta di un evento unico ed irripetibile. L’azienda si è immediatamente messa in moto, grazie all’intervento tempestivo della propria macchina operativa e dei propri tecnici di rete che hanno individuato l’anomalia […]
Nei confronti di questa eccezionale anomalia sono state poi intraprese tutte le azioni necessarie per prevenire l’eventuale ripetersi di casi simili.
Wind, inoltre, ha fornito, con tempestività e trasparenza, una corretta informazione ai 25 milioni di clienti (22 di telefonia mobile, 3 per il fisso) con progressivi aggiornamenti sui vari canali di comunicazione e attraverso le proprie strutture che gestiscono la relazione con il cliente: customer care, negozi, agenzie e social media.
È opportuno ricordare, infine, che la rete fissa di Wind è composta da asset di notevole importanza: oltre 21.600 km di backbone in fibra ottica, circa 4.900 km di anelli urbani (MAN) e oltre 400 nodi di rete IP. La rete mobile, capillare e tecnologicamente all’avanguardia, comprende circa 13.600 stazioni radio, di cui 12.000 relative alla copertura 3G. […]
Wind si scusa ancora per il disagio.

Ecco quindi spiegato il problema. Wind promette che un simile problema non si ripeterà più e si scusa con i propri clienti.
Voi, utenti Wind, rimarrete fedeli alla vostra compagnia oppure no? Fateci sapere la vostra nei commenti e sui vari canali social.

Leggi anche:  Wind Cube, ecco l’offerta per avere 50 GB per navigare in internet in 4G

Fonte