qnap-qgenie
I meno esperti si sono chiesti cosa sia un NAS, ebbene, sostanzialmente non è altro che un piccolo “server” che non fa altro che tenere i dati in rete, locale, o remota tramite Internet, QNAP è riuscita nell’intento di farne uno molto piccolo, vediamolo!

E’ così piccolo da poter stare in tasca e caricare lo smartphone tramite cavo, ma anche in grado di poter collegare fino ad 8 devices, tra cui pc, smartphone e molto altro, per almeno 12 ore grazie alla sua batteria davvero molto capiente, in grado di generare una potenza pari a 1.5 volte maggiore alla media di tutti gli smartphone attualmente presenti in commercio, in questo modo, lo si rende anche una batteria esterna universale.

Ha così tanto spazio in dimensioni ristrette, da poter essere definito un vero e proprio NAS portatile, capace di collegarsi anche via rete Ethernet, oltre che wifi, in grado di effettuare streaming mp3, video, conservare dati, condividere dati, e con un comodissimo display OLED anteriore in grado di consumare davvero pochissimo, grazie al fatto di proiettare sempre immagini molto scure (e che quindi non attivano la gran parte dei pixel), ma che riesce a tenere aggiornato l’utilizzatore in tempo reale di tutti i dati scambiati, dei device connessi, ma che torna utile anche e soprattutto durante la fase di configurazione iniziale in cui impostiamo i vari diritti di accesso, quali password o altro.
Di base ha 32Gb di memoria interna, ma ha pieno supporto a una scheda SD, e il prezzo è di circa 100 euro.

Leggi anche:  Leagoo S8: scopriamo le spettacolari performance del display full-screen

Per ora non sappiamo le date di commercializzazione, ma vi terremo aggiornati!
E voi? Cosa ne pensate?

[via]