LG G Watch
LG G Watch

LG G Watch potrebbe giungere nei negozi in due modelli diversi, uno dei quali provvisto di una SIM card insostituibile, probabilmente associata ai differenti operatori telefonici operanti sul mercato globale. Lo rivelano i media sudcoreani, sebbene l’azienda non abbia ancora fornito alcuna conferma a riguardo.

Pare che il secondo modello dell’LG G Watch disporrà di un quadrante dotato di una SIM card non rimovibile, che se confermata andrebbe a rendere il dispositivo il più completo e funzionale smartwatch sul mercato; avendo una scheda SIM al suo interno potrebbe infatti svolgere non solo le tipiche operazioni da orologio, ma anche effettuare e ricevere chiamate telefoniche, messaggi, notifiche e far navigare sul Web senza alcun bisogno di essere associato a uno smartphone.

Il primo smartwatch con Android Wear potrebbe dunque superare il più grande limite degli attuali dispositivi indossabili, offrendo agli utenti una soluzione completa e funzionale e davvero in grado di sostituire un telefono. La casa sudcoreana non ha tuttavia ancora annunciato alcuna variante con SIM card: questa indiscrezione potrebbe infatti essere alimentata dalla rivalità tra LG e Samsung, che – secondo recenti rumor – dovrebbe lanciare entro fine anno un suo primo smartwatch anche in grado di telefonare.

Leggi anche:  Smartwatch, pronte le chiamate vocali Multi-SIM grazie ad Ericsson

Si ricorda che LG G Watch sarà disponibile in estate in due diverse colorazioni, nero e bianco/oro champagne, forse al prezzo di 199 euro.

Via