rp_Facebook-Gefaelschte-WhatsApp-Anwendung-Sicherheitsluecke-Eine-gefaelschte-745x559-6cdd0c4cd1327308.jpg

Gli accordi tra le imprese non sono cosa facile, soprattutto quando riguarda delle aziende del calibro di Facebook e Whatsapp che hanno deciso di sottoporre all’esame della Commissione Europea l’accordo stipulato.

Nonostante l’acquisto sia già stato approvato dalle autorità americane, Facebook ha deciso comunque di giocare d’anticipo e chiedere preventivamente il parere della Commissione europea. Secondo TechCrunch , fonti vicino a Facebook hanno confermato che l’azienda vuole discutere con la Commissione europea al fine di evitare il sorgere di eventuali problemi nella messa in atto della preziosa partnership, problemi che potrebbero riguardare soprattutto la privacy degli utenti, una questione considerata molto spinosa.

In pratica Facebook spera di riuscire, ricevendo l’approvazione della Commissione europea, a metter fine alle possibili obiezioni da parte dei Paesi membri dell’Unione europea che in questo caso nulla potrebbero contro un documento redatto dalla CE e presentato dagli avvocati di Facebook. Non è comunque detto che la decisione della Commissione europea avrebbe effettivamente impatto sulle eventuali obiezioni provenienti dai vari Paesi ma risulta essere comunque un’ulteriore arma nelle mani di Facebook.

Leggi anche:  WhatsApp: come rispondere ai messaggi senza risultare online

Nel febbraio scorso, Facebook ha annunciato di aver acquistato l’app di messaggistica WhatsApp per un totale di $ 19 miliardi. Al momento dell’acquisto, WhatsApp possedeva oltre 450 milioni di utenti (anche se buona parte di questi hanno deciso di passare a Telegram dopo l’acquisizione) e c’erano un sacco di problemi relativa alla privacy ma i leader di WhatsApp avevano precisato che i dati privati degli utenti non sarebbero mai stati consegnati a Facebook dicendo che la società “non sarebbe diventata Facebook”. Infatti, i messaggi di chat su Whatsapp, una volta, scambiati e arrivati sul telefono del destinatario, vengono eliminati dai sistemi della società.

E voi che ne pensate riguardo all’accordo tra Facebook e Whatsapp? Pensate che la privacy potrebbe essere messa in pericolo?

via