xperia z2_3

 

Il Sony Xperia Z2 è arrivato da qualche giorno e dopo aver visto il contenuto della confezione (unboxing dell’Xperia Z2) e alcune specifiche di carattere generale andiamo ad approfondire una caratteristica per cui sono famosi i device Sony.

La caratteristica in questione è l’impermeabilità. La resistenza ad acqua e polvere è una caratteristica che anche altri produttori stanno prendendo in considerazione, vedi Samsung con l’S4 Active, prima, e con l’S5 poi, perché evidentemente è qualcosa che agli utenti interessa ed è comunque un plus da offrire al proprio device.

Sony Xperia Z2 vanta la classificazione IP55/IP58 che certificano che lo smartphone è impermeabile e resistente all’ingresso delle più piccole particelle di polvere. Essendo impermeabile, Xperia Z2 permette di scattare foto anche in acqua con la condizione che non si superino i 30 minuti di utilizzo o 1,5 m di profondità. Ad ogni accensione lo Z2 ci ricorda, che per la perfetta impermeabilità che tutte le cover della micro porta USB, della micro slot SIM e dello slot per la scheda di memoria devono essere saldamente chiuse.

Leggi anche:  Sony Xperia: la gamma 2018 potrebbe essere rivoluzionaria, prime anticipazioni

IP 55/58: cosa significa? IP è l’acronimo di Ingress Protection cioè grado di protezione. La classificazione IP si ottiene superando un test certificato che misura i livelli di resistenza di un dispositivo alla polvere e all’acqua. La prima cifra della classificazione IP indica il livello di protezione contro oggetti solidi, incluse le particelle di polvere più piccole. La seconda cifra indica la resistenza del dispositivo all’acqua.

Vediamo quindi come si comporta l’Xperia Z2 in acqua, buona visione.