Maps-Biking-710x341

A causa della crisi, del traffico e della maggiore attenzione per l’ambiente, la bicicletta è sempre più utilizzata. Da sempre è la combinazione perfetta tra attività di svago, sport e pratico mezzo per spostarsi in città. Google si sta adattando a questa evoluzione e, per aiutare i propri utenti, ha da poco inserito, tra i dati estrapolati dal percorso, anche le pendenze. Vediamo come!

Sia per divertimento, sia per andare in giro per la città, tutti utilizziamo Google Maps per tracciare il percorso da seguire. I dati che ci vengono forniti si limitavano a stime di distanza e tempo, individuabili anche ad occhio grazie alla mappa 2D. Adesso però, con l’ultimo aggiornamento di Google Maps, la piattaforma di navigazione più utilizzata fornisce più di semplici indicazioni. Troviamo infatti i profili altimetrici che segnalano, con una buona accuratezza, quali salite e quali discese dovremo affrontare.

La funzione deve essere ancora annunciata, anche se supporta già 14 paesi: Austria, Australia, Belgio, Canada, Svizzera, Germania, Danimarca, Finlandia, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Norvegia, Nuova Zelanda, Svezia e Stati Uniti. Probabilmente con l’Italia in arrivo.

Leggi anche:  CleanEmail, il metodo efficace per organizzare la propria casella di posta elettronica

In sostanza, Google Maps offrirà una rappresentazione grafica di colline e altri ostacoli,mostrando anche quanti metri bisogna salire o scendere.

Maps non mostrerà nessuna di queste informazioni grafiche se invece il percorso è pianeggiante. Sembra inoltre che la funzione sia disponibile solo sul web e non sullo smartphone.

Attendiamo dunque l‘annuncio ufficiale con la compatibilità completa, per capire se anche da noi sarà disponibile.
Vi piace questa nuova funzione inserita da Google? Fateci sapere la vostra nei commenti e sui social network.

via