copertina

Grazie a MODE siamo riusciti, con un po’ di ritardo, a testare l’ex smartphone top di gamma. Il dispositivo a prezzo concorrenziale, con processore quad-core e display da 5 pollici, disponibile per soli 169.99€. Venite a conoscere, nel dettaglio, il MODE H6000+ Air, recensito per voi da TecnoAndroid.it!

Effettivamente, chiamarlo top di gamma è un po’ azzardato. Lo smartphone è da considerarsi tale perchè fino all’uscita del nuovo Life One, che vi mostreremo a giorni, l’azienda non aveva “niente di meglio” in catalogo. MODE sta infatti crescendo negli ultimi tempi e proprio il Life One, le farà fare il salto di qualità. Quindi… stay tuned.

Tornando al MODE H6000+ Air: eccovi le specifiche tecniche già viste nell’unboxing.

  • Sistema operativo Android 4.2.2
  • CPU Mediatek MTK6582 Quad-core 1.3GHZ
  • GPU PowerVR SGX 544MP
  • Dual-SIM (Standard)
  • Display 5″ IPS (854×480 pixels)
  • RAM da 1GB
  • ROM da 4GB espandibile tramite MicroSD fino a 32 GB
  • Fotocamera Posteriore da 13 mpx con flash LED ed Autofocus
  • Fotocamera Anteriore da 5 mpx
  • Batteria da 2600 mAh
  • Dimensioni: 141x72x9.7 mm
  • Peso (con batteria): 175g
  • Air Gesture

Il dispositivo non è, come già detto, un vero top di gamma ma, considerando il prezzo di soli 169.99€, non abbiamo di che lamentarci. Iniziamo subito la recensione vera e propria.

Partiamo dal design, sicuramente non un punto di forza del dispositivo. Si tratta infatti di un terminale con delle linee molto semplici, completamente in plastica dura (molto solido), con una piccola cornice in simil-metallo che percorre il bordo.
Il resto è tanto semplice quanto apprezzabile: tutto bianco, con la fotocamera tonda ed il flash led appena sotto; la scritta MODE in rilievo e la cassa posta sulla “curvatura” finale.

Design semplice che si ripercuote anche sul launcher. Molto simile alla Touchwiz di Samsung, con addirittura la suspension windows integrata e fissa sulla sinistra. La home è classica, con i vari widget e, le icone identiche a Touchwiz. Anche l‘app drawer è classico: presenta uno sfondo trasparente e la suddivisione tra app e widget, più il collegamento diretto al Play Store. Tendina delle notifiche con toggles in stile Samsung.

 


Se il design non è proprio esaltante, la fotocamera, in qualche modo, compensa il difetto. I 13 Mp si fanno sentire, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità. Completa di modalità panoramica, abbellimento del viso e scatto con il sorriso. Come potete vedere in basso, non ci sono problemi né di rumore né di messa a fuoco.
Anche la fotocamera anteriore fa la sua figura. 5 MP sono perfetti per i “selfie” ed anche eccessivi per le video-chiamate.

Screenshot_2014-05-04-16-12-17

Ottimo anche il processore Quad-core da 1.3 GHz, come dimostrato da AnTuTu, dove si posiziona sopra il Nexus 4. Ho testato inoltre un gioco, non il classico NBA2K14 per motivi di spazio come vedremo dopo, bensì un semplice Angry Birds. Effettivamente, il dispositivo non si pone l’obiettivo di riprodurre un gioco così impegnativo, quindi un test del genere sarebbe “troppo”.
Tornando ad Angry Birds: il gioco gira perfettamente, senza tempi di caricamento eccessivi e con una fluidità, sia in fase di “puntamento” che in pinch-to-zoom, ottima.

Leggi anche:  Geekbench: i nuovi iPhone 8 e iPhone X battono di gran lunga gli smartphone Android

Gaming accompagnato da un buon comparto audio. Niente di eccezionale, sia chiaro, ma comunque nella norma. La riproduzione della classica Get Lucky è debole e non molto corposa ma, nel complesso accettabile.

Purtroppo, il comparto multimediale non è supportato da un buon schermo, grande pecca del dispositivo. Non tanto per una questione di pixel ma per un “angolo di visuale” eccessivamente limitato. Basta inclinare in avanti il dispositivo per vedere colori completamente sballati. Quindi, nonostante la visione perpendicolare sia veramente buona, con colori bilanciati e bianchi molto luminosi, questo problema vanifica un po’ tutto.

Per quanto riguarda la navigazione web, non ho nulla da dire. Il browser stock lo conosciamo e sappiamo che in termini di fluidità è ottimo, anche se con poche funzioni.

Facciamo adesso qualche considerazione più personale.
Il MODE H6000+ Air è un dispositivo molto comodo e valido, sia per le dimensioni contenute che per la fluidità e la potenza, tutto ben enfatizzato dal prezzo di soli 169.99€. L’ho utilizzato con piacere quasi sempre. In condizioni “diverse”, infatti, ho avuto dei fastidi con lo schermo per il problema di cui vi parlavo prima. Secondo, grosso, problema: la memoria interna. Per l’uso che faccio dello smartphone, con app e giochi, ho avuto difficoltà e mi sono dovuto limitare.
Nessun problema invece con la batteria che, nel complessivo, mi permetteva di arrivare a sera.
Consiglio quindi questo smartphone principalmente ai neofiti Android, che non hanno molta manualità e non voglio, non possono o non devono, utilizzare un top di gamma più costoso e performante.

Ecco quindi una piccola pagella:

  • SCHERMO: 6/10  
  • BATTERIA: 8/10  
  • AUDIO: 7+/10  
  • FLUIDITA’: 8/10 
  • QUALITA’/PREZZO: 8-/10  
  • DUTTILITA’: 7/10

Vi ricordiamo che MODE H6000+ Air è disponibile presso i partner MODE al prezzo consigliato di 169.99€.

Vi lasciamo al video Unboxing ed alla galleria fotografica completa.