whatsapp-chi_mi_ha_bloccato

Whatsapp , attualmente una delle più popolari applicazioni di messaggistica è stata bloccata in Iran. Scopriamo il perchè di questa decisione.La diffusione di Whatsapp nel mondo ormai non è un segreto,utilizzata da tutti e ovunque è diventata l’applicazione più nota tra quelle dedicate alla messaggistica istantanea. Ma se dobbiamo essere precisi , l’app non può essere utilizzata proprio ovunque , infatti sembra che le autorità Iraniane abbiano bloccato il servizio in Iran.

Dopo l’acquisto di Whatsapp da parte di Facebook la commissione iraniana addetta ai reati su internet non ha visto più di buon occhio l’applicazione,  e a quanto pare la colpa ricade su Mark Zuckerberg definito ” un sionista americano“. Le dichiarazioni di Abdolsamad Khorramabadi , capo della commissione , sono state le seguenti :” La ragione di questo è stata l’assunzione di WhatsApp dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg”

Già dal 2009 sia Facebook che Twitter sono stati bloccati in Iran con l’obiettivo di evitare che informazioni particolari vengano comunicate all’estero per organizzare azioni antigovernative e che i social network diventino uno strumento per manifestare contro le iniziative del paese. Da questo si capisce chiaramente come la libertà d’espressione in Iran, così come in altri paesi  sia limitata e spesso impedita.

Leggi anche:  MediaWorld, le occasioni online: con i Gigasconti device top di gamma Android in saldo

Cosa ne pensate di questa decisione?

[Via]