NIKE_FuelBand_011

 

Ultimamente Nike ha fatto molto parlare di sè per quanto riguarda la sua presunta intenzione di abbandonare il progetto FuelBand. Ora l’azienda però starebbe valutando una fruttuosa partnership con Apple.

 Dopo respinto le voci riguardanti l’intenzione di chiudere la divisione FuelBand, il Presidente e CEO, Mike Parker, ha annunciato che la Nike sta cercando di espandere le sue partnership con altre aziende, tra le quali Apple in primis. Parker ha dichiarato in una intervista alla CNBC che l’azienda si sta concentrando sullo sviluppo di software per far crescere la base di utenti del suo sistema di tracking NikeFuel. Ha dichiarato infatti che la Nike è interessata a lavorare con molte aziende che desiderano integrare il software NikeFuel nel loro hardware.

“Abbiamo dei partner coi quali stiamo lavorando … ovviamente il partner più visibile che abbiamo è Apple. Abbiamo lavorato insieme per molto tempo, e siamo entusiasti di dove tale rapporto andrà avanti.”

Parker ha inoltre affermato che l’obiettivo è di far raggiungere a NikeFuel una base totale di utenti di almeno 100 milioni, praticamente il triplo rispetto agli attuali 30 milioni. Nike intende continuare a vendere il FuelBand SE, nonché rilasciare nuovi colori per il bracciale nei prossimi mesi. Quindi l’attenzione sarà sì, puntata soprattutto sulla parte software, ma la cosa importante è che il progetto Nike FuelBand andrà avanti. Staremo a vedere fino a dove.

via

Leggi anche:  Apple: ufficiale l'update ad iOS 11.0.2, risolto un gravissimo problema