oneplus one

La giornata di ieri è stata molto calda sul tema della telefonia e tecnologia grazie alla presentazione di uno dei terminali più attesi degli ultimi tempi, stiamo parlando di OnePlus One, lo smartphone che vuole fare concorrenza ai grossi colossi con caratteristiche al top e prezzi contenuti. Ma tutto questo è possibile? Si ed ecco perchè

Queste mosse che stiamo per spiegarvi sarebbero forse interessanti per tutti i grandi colossi che ormai puntando molto su alcune spese pre e post-vendita fanno lievitare i listini facendo spendere in media un 50% in più ai propri utenti.

OnePlus di certo non ha inventato nulla per avere prezzi così bassi, il suo dispositivo infatti ricordiamo costa solo 299 dollari pur avendo caratteristiche paragonabili a un Galaxy S5. L’azienda però a differenza di Samsung o altri blasonati marchi è riuscita a pubblicizzare il suo prodotto senza inserire un solo spot pubblicitario, un cartellone o un banner sul web. Magia? Non proprio. La vera arma vincente della pubblicità gratuita di OnePlus è stato internet in se stesso che grazie ai forum e alle notizie lentamente rilasciate su di essi ha creato un sacco di “hype” e chiacchiere in generale per il suo smartphone facendolo diventare in pratica famoso dal nulla e senza nessuna spesa. Naturalmente alcune chicche come la partnership con il team CyanogenMod hanno fatto la loro parte ma l’effetto è stato di sicuro sensazionale visto che la rete impazzava dalla voglia di ricevere le notizie su questo nuovo anonimo smartphone che dal nulla ha fatto un eco strabiliante.

Leggi anche:  Huawei Y6 Pro 2017 arriva in Italia: ecco caratteristiche specifiche e prezzo

 

Aggiunto a questo inoltre l’azienda sembra aver deciso di vendere il proprio device esclusivamente tramite canali e-commerce tagliando quindi fuori tutti gli intermediari fisici che comunque avendo dei costi fissi più elevati contribuiscono a un prezzo più alto del terminale.

In ogni caso è anche vero che le caratteristiche del dispositivo pur avendo suscitato molto interesse non fanno gridare al miracolo però collocandosi nell’olimpo dei top di gamma Oneplus One dichiarerà guerra alla concorrenza che comunque di fatto, marketing o no, ha un prezzo molto più alto. Forse questo tipo di politica sarebbe veramente interessante se applicata da altri produttori.

via