screen-shot-2014-04-24-at-9-40-23-am

Facebook spende e spande,anzi, espande. Spende perchè compra una nuova app, espande perchè l’app in questione è dedicata al fitness: stiamo parlando di Moves. Vediamo meglio quali sono i vantaggi che il colosso dei social network potrà trarre da tale acquisizione e, soprattutto, che fine farà la startup acquistata!L’annuncio è arrivato oggi tramite un post sul blog . Gli sviluppatori sostengono che il team Moves si unirà al team Facebook per “lavorare, costruire e migliorare prodotti e servizi” e che, la fitness app, continuerà a funzionare autonomamente.

Attualmente si  pensa che i dati di tracciamento raccolti tramite Moves non verranno trasferiti nel social graph di Facebook, alla pari di WhatsApp e Instagram.

Nessun prezzo è stato comunicato per l’acquisizione, per il momento.
Moves è un app stand-alone, non necessita infatti di gadget esterni che, come Nike ha recentemente dimostrato, non vengono venduti in così grandi quantità come si crede.

Aziende come Moves si differenziano dalle altre grazie ai propri algoritmi d’interpretazione dei dati: trasformano infatti le informazioni raccolte dai sensori integrati nei dispositivi (come gli accelerometri), in statistiche user-friendly (come distanza percorsa, calorie bruciate ed altro ancora).

Leggi anche:  WhatsApp: come evitare di farsi spiare

Secondo il WSJ, Moves ha collezionato più di quattro milioni di download tra Android ed iOS in pochissimi mesi.
L’accesso alle API rimarrà aperto anche sotto la nuova proprietà affinchè gli sviluppatori di terze parti possanno attingere al database dell’app.

via