ricarica-batteria

Uno dei più grandi problemi della maggior parte degli smartphone Android è senza dubbio la durata della batteria; in moltissime (troppe) occasioni il dispositivo consuma rapidamente la batteria obbligandovi alla ricarica in tempi troppo rapidi, come risolvere il problema? Ecco una semplice guida che vi aiuterà a superarlo.

Innanzitutto, per ottenere il risultato sperato, non è assolutamente necessario uno smartphone con permessi di root o altro, avremo solo ed esclusivamente bisogno di uno smartphone con installata un’unica applicazione: BetterBatteryStats.

Sebbene la suddetta sia disponibile sul Play Store da ormai molto tempo, il software risulta essere particolarmente difficile “da leggere”, per questo motivo è stato necessario redarre una particolare guida che vi spiegherà come interpretare i dati visualizzati a schermo.

Una volta installata, questa andrà a raccogliere tutti i dati sul vostro smartphone, in particolare monitora quanto tempo stia in una di queste modalità:

  • Acceso con schermo acceso (ovvero quando lo state utilizzando)
  • Acceso con schermo spento (in standby per intenderci)
  • Deep sleep

1

L’ultimo stato, sebbene lo smartphone non sia effettivamente spento, porta ad un consumo della batteria veramente ridotto. Lo scopo principale sarebbe di portare il device il più a lungo possibile in questa modalità; sfortunatamente per noi, Android non può stare sempre in deep sleep, troppe applicazioni devono effettuare delle azioni (in particolare tutte le notifiche di Gmail, Whatsapp e similari).

Leggi anche:  Come testare la velocità di una PenDrive

Le suddette sfruttano dei Partial Wakelocks per “svegliare” il dispositivo ed eseguire quanto richiesto; ecco allora che il vostro compito sarà di controllare i wakelocks parziali e cercare di ridurli al minimo.

Per verificare i partial wakelocks posizionatevi in other->partial wakelocks ed impostate Unplugger. In questo modo sarà possibile vedere da vicino quanti wakelocks si sono attivati da quando avete scollegato la batteria dalla carica.

unnamed

Dalla schermata seguente visualizzerete tutte le applicazioni che consumano maggiormente la batteria, ora non resta che eliminarle o “congelarle”. Ad oggi è ufficialmente riconosciuto che le app che “consumano” maggiormente la batteria sono:

  • Facebook
  • Google Maps
  • Gmail
  • Google Latitude
  • Google Play Music
  • Skype
  • Widgets Meteo
  • LINE
  • Juice Defender

La soluzione? disattivare le notifiche, oppure impedire la localizzazione da parte di Google Maps o altro ancora. I metodi sono a vostra discrezione, vi raccomandiamo comunque di fare attenzione a ciò che modificherete, per evitare di mettere le mani su app importanti per il vostro sistema.

[app]com.asksven.betterbatterystats[/app]