Easter-Eggs-anche-con-Google-ci-si-diverte

Google non è nuova a preparare per noi degli Easter Egg sempre nuovi e divertenti, come le sorprese che ci ha riservato quest’anno.

Nel mondo tecnologico gli Easter Egg non sono delle semplici uova di Pasqua, come quelle di cioccolato che sono di tradizione, ma significano una codifica o delle particolari funzioni sul Web che non dovrebbero essere lì o che nessuno si aspetta di trovare.

ZDNet ha raccolto alcuni degli Easter Egg di Google attualmente in circolazione. Google, infatti, ogni anno si diverte ad arricchire la nostra Pasqua con la ricerca di queste piccole e simpatiche sorprese. Eccone alcune:

  • Zerg Rush . Ricercando le parole “Zerg Rush” su Google, i risultati della ricerca si trasformeranno in un gioco. Lo scopo del gioco è impedire alla lettera “O” di andare troppo lontano.
  • Tardis . Visita questo link per Google Maps a Londra e individua il Tardis da “Doctor Who”. Se vuoi dare un’occhiata all’interno, è sufficiente premere il tasto Su.
  • Harlem shake . Cercando “do the Harlem Shake” su YouTube si otterranno non solo numerosi video di persone che ballano, ma anche dei veri e propri risultati ballerini.
  • Your Bacon Number. A quanto pare, molti attori sono collegati alla stella di Footloose Kevin Bacon. Se si digita il nome di qualsiasi celebrità insieme a “Bacon Number” nel motore di ricerca Google, è possibile scoprire quanto sono vicine le star.
  • Atari Breakout . Un cenno ai giochi arcade della vecchia scuola, digitando “Atari Breakout” all’interno di Google Immagini si inizierà una partita dove si può giocare ad un gioco molto simile alla serie Breakout originale.
  • Blink HTML . Ricercando “blink HTML” o “blink tag”, i risultati mostrati nella pagina inizieranno letteralmente a lampeggiare. È anche possibile digitare “shake” e “tilt” su Google per inclinare la pagina dei risultati.
  • Google nel 1998. Soffri di un certo sentimento nostalgico? Digita “Google in 1998” per venire teletrasportato indietro nel passato del motore di ricerca, precisamente nel 1998.
  • Conway’s Game of Life. Il matematico britannico John Horton Conway è molto famoso per le sue ricerche e i suoi studi. Se si cerca “Conway’s Game of Life” su Google, una simulazione di vita del matematico verrà visualizzata all’interno del tuo browser.
  • Giochi, App e film sugli unicorni. Se volutamente lasci la barra di ricerca in bianco quando si visita il Google Play Store, verrà avviata automaticamente una ricerca su tutto ciò che riguarda gli unicorni.
Leggi anche:  Google regala e sconta quasi 50 applicazioni e giochi sul Play Store

via