rp_smartphone-android.png

L’incubo più grande, credo, di ogni utente possessore di uno smartphone riguarda la possibilità che gli venga sottratto da malintenzionati. Per il 2015 le principali aziende del settore stanno pensando ad una soluzione veramente interessante.

Nei giorni scorsi, tutti i principali produttori e operatori telefonici americani hanno firmato un accordo con il quale si impegnano a distribuire smartphone con servizi antifurto, già a partire da luglio 2015.

Le aziende che hanno aderito all’iniziativa sono: Apple, Google, HTC, Huawei, Microsoft, Motorola, Nokia e Samsung. Tra i servizi che, sicuramente, vedremo comparire dal prossimo anno si annoverano la possibilità di cancellare i dati da remoto, rendere il device inutilizzabile in caso di non autorizzazione, impedire la riattivazione del terminale senza il relativo permesso e, naturalmente, la possibilità di riattivare il device, una volta tornato tra le mani del legittimo proprietario.

Al momento, la notizia riguarda solamente gli Stati Uniti, la speranza, tuttavia, è che presto tali funzionalità vengano integrate anche in Europa. Voi che ne pensate?

via