vodafone-smart-pass-nfc-e1349792571987

 

 

Finalmente, avrà esclamato qualcuno. E’ da più di due anni che alcuni – ed ora moltissimi – dispositivi “vestono” quella caratteristica hardware che prende il nome di NFC. Ma a cosa serve?E’ presto detto. L’NFC, come sarà facilmente intuibile dal suo acronimo inglese di Near Field Communication, consente scambi di dati tra due dispositivi dotati di questo chip se posizionati a brevissima distanza tra loro.

Tipicamente usato fino ad oggi dagli utenti italiani – e non solo – per il mero scambio di files, ma già usato negli USA ed in pochissimi altri paesi come metodo per effettuare pagamenti sicuri nei negozi fisici usando il telefono e senza dover portare con sè le numerose carte di credito che oggi abbiamo sempre più spesso tra le mani al posto del contante, in brevissimo tempo e grazie alla Vodafone anche noi potremo, ribadisco finalmente, fare dell’NFC l’uso a cui esso è stato principalmente destinato quando è stato introdotto nei dispositivi: effettuare pagamenti.

Come già affermato pochi righi fa, in USA sono molti i negozi ad essere già all’avanguardia, dotati di un sistema di pagamento che consente di pagare poggiando semplicemente il proprio smartphone, con l’NFC ovviamente attivo, sopra ad un lettore apposito, e quasi tutti sfruttavano come metodo di pagamento il più che noto servizio Google Wallet che noi utenti già usiamo ma, almeno per ora, solo per effettuare acquisti sul Play Store.

Ma la Vodafone ha battuto Google sul tempo e sarà così lei la prima nel Bel Paese, nel giro di pochissimo tempo, ad attivare i servizi di pagamento tramite NFC in circa 150 punti vendita. Il servizio, similmente a Google, prende il nome di Vodafone Wallet e potete liberamente fare riferimento al link ufficiale della Vodafone dov’è spiegato il tutto nei dettagli.

Vodafone Wallet

Ma sempre Vodafone ha un’altra importante novità: si tratta di Vodafone Smart PASS, un servizio che si basa sulla nuova carta prepagata Smart PASS e che consentirà all’utente di gestire appunto la carta, ricaricabile esattamente nel medesimo modo di una normale SIM telefonica, attraverso l’omonima app per Android, disponibile al download nel badge di seguito.

[app]it.vodafone.smartpass[/app]

Insomma, due grandi novità e tra l’altro perfettamente complementari tra loro da parte di Vodafone che, grazie in particolare all’introduzione di Wallet, potrebbe rivoluzionare il metodo di pagamento in Italia come già sta accadendo e diffondendosi a macchia d’olio negli USA.

Segue il comunicato stampa di Vodafone Italia in merito all’introduzione dei suddetti servizi:


 

NASCE VODAFONE SMARTPASS NFC, IN COLLABORAZIONE CON CARTASI E MASTERCARD

CON VODAFONE WALLET IL PORTAFOGLIO ENTRA NEL TELEFONO

 

Milano, 8 aprile 2014 – Vodafone Italia rivoluziona il mondo dei pagamenti attraverso lo smartphone e lancia l’applicazione Vodafone Wallet e Vodafone SmartPass NFC, la carta di pagamento ricaricabile integrata nel cellulare realizzata in collaborazione con CartaSi e MasterCard.

 

Vodafone Wallet è la nuova applicazione che permette di ospitare sul proprio smartphone carte di pagamento, titoli di trasporto pubblico e carte fedeltà.

 

All’interno del portafoglio digitale Vodafone porta SmartPass NFC, la prima carta di pagamento integrata nello smartphone che si basa sulla piattaforma interoperatore, a cui possono accedere tutti gli emittenti di carte di pagamento che intendono abilitare i propri prodotti agli acquisti via cellulare. SmartPass NFC permette di effettuare pagamenti in modo semplice, immediato e sicuro direttamente con il proprio smartphone grazie alla tecnologia NFC (Near Field Communication). Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con CartaSi e il Circuito MasterCard. La nuova soluzione, che si avvale della piattaforma tecnologica per pagamenti contactless realizzata da SIA, è il primo passo concreto su larga scala nel processo di sviluppo e diffusione dei pagamenti mobili tramite cellulare in Italia.

 

Secondo il Politecnico di Milano gli smartphone NFC circolanti in Italia sono oltre 8 milioni, mentre le carte di pagamento contactless hanno raggiunto i 6 milioni. Di queste, circa 500 mila sono carte Vodafone SmartPass emesse da CartaSi, mentre sono più di 200 mila le SIM NFC Vodafone già attive in Italia.

 

“Grazie a Vodafone, da oggi  la possibilità di utilizzare lo smartphone  per fare acquisti con la propria carta di pagamento diventa realtà anche in Italia – dichiara Ferruccio Borsani, Direttore Generale Commerciale di Vodafone Italia. “Un’ulteriore innovazione per i nostri Clienti, che potranno vivere questa nuova esperienza di pagamento in mobilità grazie alla qualità e alla sicurezza della rete e dei servizi Vodafone”.

 

“Con questa iniziativa, CartaSi per prima dà avvio alla diffusione su larga scala dei pagamenti in mobilità. Il progetto che abbiamo realizzato rientra nel nostro piano di innovazione, finalizzato a diffondere e a mettere a disposizione delle Banche e dei partner commerciali strumenti di pagamento tecnologicamente all’avanguardia, concretamente utili,  più efficienti del contante per qualità e costo” – afferma Gianluca de Cobelli, Vice Direttore Generale di CartaSi.

 

“Siamo felici di aver attivamente collaborato al progetto, grazie ad accordi con grandi esercenti e istituzioni finanziarie per diffondere in Italia i nuovi pos NFC. Siamo protagonisti di una grande rivoluzione tecnologica che sta avvenendo nel nostro paese, quella in cui ogni dispositivo mobile potrà diventare uno strumento utile per fare acquisti.”  dichiara Paolo Battiston, Division President Italy and Greece di MasterCard.

 

Con Vodafone SmartPass NFC è possibile effettuare un acquisto  con un solo gesto, semplicemente avvicinando il telefono ad uno degli oltre 150 mila POS di nuova generazione già presenti sul mercato italiano e previsti in costante crescita anche grazie alle nuove installazioni di CartaSi.  Solo nel caso di importi superiori ai 25 euro viene richiesto l’inserimento di un PIN di sicurezza.

 

Dal 29 aprile sarà possibile attivare SmartPass NFC in tutti i Vodafone Store. Per utilizzare la soluzione basta avere uno smartphone e una SIM dotati di tecnologia NFC. Vodafone Wallet è invece scaricabile gratuitamente ed è attivo su piattaforma Android.

 

Per maggiori informazioni, è possibile visitare i siti web dedicati www.smartpass.vodafone.it e  www.wallet.vodafone.it.


 

E voi cosa ne pensate? Sfrutterete il vostro dispositivo per pagare nei negozi tramite NFC, senza dover portare ogni volta i fastidiosi spiccioli? Commentate l’articolo per farcelo sapere!

Leggi anche:  Vodafone, Tim o Wind: la migliore promo di Ottobre 2017