Ripristino_efsPurtroppo a volte anche solo “flashare” una ROM non sicura può portare ad avere un IMEI corrotto con conseguente impossibilità di accedere alla rete dell’operatore e quindi non essere più in grado di telefonare o mandare SMS. Questa è “l’ultima puntata” che riguarda la guida sulla fondamentale cartella /EFS del nostro device galaxy e in pochi passi impareremo a recuperare il backup fatto della cartella e a ripristinarla con tutte le corrette informazioni del nostro smartphone tra cui proprio il numero IMEI o ad esempio il Product Code.

 

Vi consigliamo di leggere anche le guide precedenti sulla cartella /EFS prima di effettuare la procedura di ripristino:

  1. Come ottenere i permessi di root (link)
  2. Cos’è la cartella EFS (link)
  3. Procedura di backup cartella EFS (link)

La prima cosa fondamentale (e che vi raccomandiamo sempre), è quindi quella di aver già fatto il backup della cartella /EFS e di aver salvato il file generato in un luogo sicuro, ad esempio sul vostro PC.

Prerequisiti:

  1. Avere i permessi di root
  2. Avere installato Android Terminal Emulator (link Google Play)
  3. Avere installato un programma di file manager tipo Root Explorer (link Google Play)

Procedimento:

  • Effettuate un backup dei propri dati ad esempio con Helium secondo la nostra guida che trovate qui
  • Salvate il file compresso di backup della cartella EFS generato precedentemente in un percorso definito o direttamente nella scheda del telefono /sdcard (non nella schedina esterna)
  • Avviate Android terminal Emulator digitando subito sulla tastiera il comando ” su ” per permettere all’applicazione di ottenere i permessi di root, quindi cliccate su concedi

2014-03-31-19-01-32

 

  • Digitate su tastiera la seguente stringa di comando rispettando maiuscole e spazi:

busybox tar zxvf /sdcard/nomefiledibackup.tar.gz -C /

Se avete salvato il file in un percorso specifico nella cartella /sdcard basta specificarlo e inserirlo nella stringa.

  • Riavviate il device e controllate che la cartella /EFS sia presente e che ci siano file all’interno

Se avete seguito la guida passo passo la cartella con le relative informazioni esatte del device sono state ripristinate.

Ora potete continuare a divertirvi installando una delle Custom Rom che vi consigliamo nel nostro FORUM,

Buon modding!