App MelaRossa

Primavera inoltrata. Ci svegliamo al mattino e, una volta in bagno, si mostra dinanzi a noi il peggior nemico di sempre: lo specchio! Tra Natale, compleanni vari e feste di ogni genere, ci siamo sempre promessi di andare da un nutrizionista oppure di cominciare a frequentare una palestra per perdere quei chili di troppo ma, ahimè, non troviamo mai il tempo di farlo; e così ci ritroviamo puntualmente in Estate a dover lottare contro il costume stretto, quel vestito che, vabbè, non ne parliamo proprio, ma soprattutto quello che manca è la voglia di fare qualsiasi cosa.

Una cattiva alimentazione infatti, unita ad un riposo insufficiente, si sa ormai da tempo, provoca stress (sia che mangiamo troppo, sia che non mangiamo quanto basta) e come ovvia conseguenza l’organismo ne risente.

Ma voi vi starete chiedendo, cosa c’entra tutto questo con Android? Beh, c’entra eccome! Infatti, un team di esperti (non esperti qualsiasi, ma la SISA: Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione) ha recentemente sviluppato un’applicazione davvero assai ben fatta che, se utilizzata correttamente, ci porterà a dei risultati molto più soddisfacenti di quello che possiate pensare.

L’applicazione si chiama MelaRossa, La tua dieta personalizzata ed è davvero molto precisa nell’informarsi sullo stato fisico del soggetto a cui andrà a suggerire una dieta. Chiederà infatti in prima analisi sesso, peso ed altezza. In seguito all’inserimento di questi parametri, fornirà un primo commento, indicando il nostro indice di massa corporea (BMI), per poi andare più a fondo ad analizzare le misure di fianchi e vita, potendo attraverso essi determinare in media il nostro somatotipo e se le quantità di grasso viscerale siano o meno giuste.

Ma questo non basta assolutamente a fornire una corretta dieta. Ed è questo il motivo per cui MelaRossa ci chiederà di fornire tutte le attività che svolgiamo mediamente in una giornata feriale e quelle nei giorni festivi, dal lavoro alla corsa o ancora alla pratica di uno sport, al tempo che dedichiamo per mangiare e per dormire; solo dopo aver reso note tutte queste informazioni, l’applicazione provvederà a chiedervi quanto vorrete pesare, indicandovi un intervallo del peso di sicurezza che dovreste mantenere, e vi specificherà quanto tempo impiegherete per raggiungerlo. Infine, vi chiederà se non preferite mangiare alcuni tipi di alimenti come formaggi, pesce, carne, uova ed anche se siete vegetariani, se a pranzo mangiate fuori oppure avete la possibilità di cucinarvi. Insomma, chi più ne ha più ne metta, l’applicazione è davvero attenta a tutti i particolari! Alla fine di tutto questo, e subito prima di darvi la tanto ambita dieta, vi fornirà il grado di sedentarietà della vostra vita, dandovi consigli su come migliorarla e se lo è troppo oppure se state già svolgendo una vita sana.

Una volta a settimana dovrete, dunque, pesarvi nuovamente per fornire all’applicazione i dati degli effetti che la dieta sta avendo su di voi. Nel caso in cui questa non stia funzionando come dovrebbe, verrà riprogrammata con un nuovo apporto calorico per la settimana successiva, altrimenti proseguirete una dieta simile nell’apporto calorico ma con differenti alimenti per non risentire di una certa alimentazione monotona, che potrebbe infastidire il soggetto.

Ricordate però che l’apporto calorico medio che la dieta vi fornirà sarà dato dalle informazioni più o meno corrette che avrete immesso, quindi siate quanto più precisi possibile. Se ad esempio correte per 1 ora al giorno a giorni alterni, come ad esempio il lunedì, mercoledì e venerdì, dovrete specificare come tempo di corsa mezz’ora nei giorni feriali, in quanto l’applicazione si riferisce, appunto, ad una giornata media. Idem per il sabato e la domenica. Se volete davvero che la dieta funzioni, non mentite a voi stessi, specificate i tempi esatti durante i quali fate qualsiasi cosa.

La dieta è molto varia, inoltre vi fornirà delle precise indicazioni sulle sostituzioni dei pasti che si possono effettuare, come ad esempio i rapporti per sostituire la pasta al pane, alle patate e così via, oppure ancora la corrispondenza tra legumi, carne e pesce e molto altro.

Potrete dunque giostrare la vostra alimentazione nel corso della giornata, con tanto di lista della spesa settimanale, che vi dirà esattamente cosa dovrete acquistare per la vostra dieta nel corso della settimana.

Una nota di fondamentale importanza è da farsi, però, prima che cominciate la dieta vera e propria. Essa è infatti pensata per un organismo sano, e non prende in alcun modo considerazione di eventuali malattie come il diabete, eventuali intolleranze alimentari ed interventi chirurgici invasivi e non che potrebbero aver generato una disfunzione dell’apparato digerente. Pertanto fate molta attenzione a questo particolare che potrebbe costarvi la salute!

Potete scaricare l’applicazione cliccando sul seguente badge 

[app]cx.grapho.melarossa[/app]

Corsa, sport e la corretta alimentazione vi consentiranno di vivere una vita sana, vi sentirete meglio con voi stessi e parteciperete con più piacere alla vita sociale! Cosa aspettate a cominciare?