Presentazione1Purtroppo anche ai più esperti è capitato di trovare una Custom Rom che non fosse stabile o che addirittura corrompesse i files di sistema o la cartella EFS cancellando il nostro codice IMEI. Risultato? Nel peggiore dei casi il nostro telefono non potrà più nemmeno…telefonare!  Abbiamo già avuto modo di parlarvi della cartella efs e di come procurarvene una copia sicura. Ma, vista l’importanza dell’argomento e anche il desiderio crescente di molti di noi di fare modding, è utile saperne di più e imparare perché (e come) metterci in condizioni di sicurezza per eventuali errori che potrebbero capitare in diverse operazioni.

Ma innanzi tutto, cos’è la cartella efs e perché è così importante

E’ una cartella che si trova nella partizione principale del nostro device, di solito non accessibile se non si posseggono i diritti di root, ed i files che contiene sono criptati. La cartella conserva tutte le informazioni principali del nostro device quali ad esempio:

  • Numero IMEI
  • MAC Address del Wi-fi
  • MAC Address del Bluetooth
  • Product Code del device
  • Eventuali dati di protezione della Sim

I file più importanti sono quelli con estensione .bak e .md5 perchè si riferiscono ai backup di sistema e alle informazioni citate sopra (come ad esempio nv_data.bin.md5, .nv_data.bak.md5 e .nv_data.bak).  La cancellazione anche di uno solo di questi file potrebbe causare:

  • la perdita del numero IMEI con conseguente impossibilità di accedere alla rete dell’operatore (non si potranno più effettuare chiamate o mandare sms o qualsiasi altra operazione legata alla rete). Verrà infatti visualizzato come codice IMEI un codice generico o fittizio come una successione di zeri oppure tipo 004999010640000
  • la perdita del Product Code con conseguente impossibilità di fare aggiornamenti con Kies
  • problemi con riconoscimenti della scheda SIM

Perchè si danneggia la cartella efs?

Sebbene la cartella efs sia “nascosta” e sebbene i suoi file siano criptati, può capitare che si corrompa e la responsabilità, nella maggior parte dei casi, è proprio dell’utente stesso un po’ troppo “esuberante”  nelle sue operazioni di modding. Infatti è difficile, anzi direi impossibile, che un utente senza permessi di root, possa in qualche modo alterare il contenuto della cartella che spesso infatti, viene visualizzata come vuota per sicurezza.

Quindi, per nessuna ragione è consigliabile accedere alla cartella efs e modificare in alcun modo anche uno solo dei suoi file.

Potrebbe però anche capitare che, dopo aver installato una mod “non sicura”, il codice IMEI venga alterato. Per questo è sempre meglio controllare se lo sviluppatore della Rom sia affidabile e se il suo lavoro sia già stato testato da altri utenti e con quale esito.

Se volete divertirvi con le operazioni di modding è altamente consigliato quindi il salvataggio della cartella efs guardate nel nostro FORUM!

Buon modding!