Office Mobile for Office 365

Da pochi minuti Microsoft ha finalmente reso disponibile Microsoft Office Mobile in maniera completamente gratuita per tutti gli utenti del mondo Android (e non solo). Per chi non lo sapesse, ricordiamo infatti che la suite era disponibile solo ed esclusivamente per coloro che avevano sottoscritto un abbonamento ad Office 365, viceversa non potevate utilizzarlo (sebbene si potesse scaricare gratuitamente sul proprio device).

Il software lo stiamo giusto testando ora, ma siamo pronti a scrivervi le nostre impressioni ed elencarvi tutte le specifiche tecniche del servizio di casa Microsoft. Al primo avvio, naturalmente, dovrete indicare un indirizzo mail a cui associare i vari documenti che modificherete ed andrete a creare con il programma.  Nel caso in cui possediate già un indirizzo da poter utilizzare con Office o altri servizi Microsoft inseritelo, viceversa dovete creare un account Microsoft specifico.

Dopo che il software avrà verificato l’effettiva validità dell’indirizzo di posta elettronica indicato, dovrete effettuare il login con il vostro account. A questo punto il sistema provvederà a configurare direttamente l’app Mobile; ricordiamo che l’inserimento di un indirizzo di posta elettronica è essenziale in quanto i dati verranno salvati in cloud e potrete accedervi in mobilità da qualsiasi altra postazione con la stessa app (inserendo a sua volta i dati precedenti).

Dalla schermata principale potrete creare un documento Word (.doc), un foglio di calcolo (o documento Excel .xls) o una Presentazione (documento PowerPoint .ppt). Parallelamente potrete decidere di verificare i documenti attualmente disponibili su OneDrive (il cloud dove vengono salvati i dati) collegati al vostro account), o comunque scegliere di realizzare un documento partendo da uno specifico modello.

Documento WordScreenshot_2014-03-27-20-46-38

L’interfaccia appare molto semplice e facile da utilizzare; tutta la schermata è completamente occupata dallo “scritto” e, toccando il display due volte, potrete decidere di posizionare il cursore in una specifica posizione per poi iniziare la modifica. Nella parte alta, invece, è possibile trovare la “lente di ingrandimento” che vi permetterà di cercare determinate parole nel documento stesso, con la possibilità, inoltre di suddividere lo stesso in “capitoli” raggiungibili sempre dalla piccola barra posta nella parte alta.

Nel caso in cui, per un determinato passo, vorrete inserire dei commenti, basterà toccare due volte lo schermo, selezionare le parole desiderate, identificarvi (inserire quindi un nome utente), ed inserirlo.

Riguardo l’inserimento del testo, invece, il carattere utilizzabile sarà unico, ma comunque potrete decidere le parole in grassetto, corsivo, sottolineato, barrato, aumentare/diminuire la dimensione, sottolineare con un nuovo colore (disponibile rosso, giallo o verde) o evidenziarlo.

Al termine delle modifiche, infine, il file salvato sarà disponibile sul cloud (e quindi potervi accedere da qualsiasi posizione) o, naturalmente, dal device in questione.

In conclusione la realizzazione (e modifica) dei documenti Word è risultata essere semplice, anche se naturalmente avremmo potuto sperare in un numero maggiori di possibilità di personalizzazione.

Leggi anche:  L'Hub Dodocool DC50 6-in-1 aumenta la connettività del tuo PC in modo semplice

ExcelScreenshot_2014-03-27-21-10-21

Passando ad Excel, i fogli di calcolo per intenderci, la situazione si fa complicata. Naturalmente la schermata prevede tutte le “normali” celle caratteristiche di un normale foglio di calcolo, con la possibilità di inserire valori semplicemente toccandole due volte.

Il sistema supporta completamente l’inserimento di tutte le formule matematiche compatibili con la versione desktop dell’applicazione stessa. Nella parte superiore, invece, potrete decidere di accedere ad una nuova “pagina” del foglio di calcolo, cercare parole nel documento, selezionare un elenco o effettuare calcoli rapidi, senza dover inserire le formule matematiche (somma, media, max, min e conta numeri).

Naturalmente, come accaduto per Word, potrete inserire parole in grassetto, corsivo, sottolineato, inserire grafici, aggiungere cifre decimali, rendere una cella “monetaria” o permettere l’inserimento di soli dati percentuali.

Anche in questo caso il software funziona perfettamente, l’interfaccia risulta essere semplice ed intuitiva; sicuramente avrete meno difficoltà nell’utilizzo con dispositivi con display di grandi dimensioni.

PowerPointScreenshot_2014-03-27-21-19-17

In ultima analisi vediamo la realizzazione di documenti PowerPoint; in questo caso l’inserimento di nuovi dati è risultato essere più difficile del previsto. Nella parte superiore della schermata è possibile trovare il pulsante per visualizzare in un’unica schermata tutte le diapositive precedentemente realizzate (in modo da poterle organizzare in un ordine differente o eliminarne).

Una volta selezionata, o realizzata la diapositiva specifica, cliccate la piccola “matita” posta nella parte superiore della schermata e provvedete alla modifica. Toccando lo schermo, un piccolo menu vi chiederà quale elemento desiderate modificare.

Oltre a questo sarà possibile inserire una foto o animazione di sfondo, impostare testo in evidenza, cambiare colore e apportare tutte le modifiche di base. Naturalmente, una volta realizzato quanto desiderate, potrete avviare la presentazione per verificare il risultato finale. Tutti i file modificati saranno salvati nel cloud.

La versione installata in Microsoft Office Mobile è sicuramente di bassa qualità se confrontata all’enorme possibilità di personalizzazione offerta nella release Desktop.

Conclusioni

In conclusione Microsoft Office Mobile è risultato essere un buon software, anche se non eccezionale. La realizzazione e modifica dei documenti Word e Excel è molto buona, nel caso di Excel la personalizzazione sarebbe potuta essere più precisa, ma da un’app mobile non possiamo aspettarci moltissimo. Il discorso non vale per la realizzazione di documenti PowerPoint, in questo caso le presentazioni che andrete a creare saranno davvero elementari, il livello sarebbe potuto essere sicuramente più alto.

Utile, invece, la possibilità di condividere i file sul cloud tramite OneDrive, Office 365 o SharePoint. L’applicazione può essere scaricata gratuitamente dal PlayStore.

[app]com.microsoft.office.officehub[/app]

Di seguito invece una galleria fotografica completa (cliccare sulle immagini per vederle meglio):

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5995568886937436209″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]