IMG_0913

Samsung, oltre ai vari top di gamma lanciati nel corso degli anni, ha acquisito un grandissimo successo anche grazie ai vari dispositivi “low-cost” distribuiti in tutto il mondo, ma particolarmente in oriente o nei mercati emergenti. Tra questi è possibile trovare il Galaxy S Duos 2, un device con specifiche tecniche di “basso livello” e la possibilità di utilizzare contemporaneamente due SIM. Grazie GlobalWorkMobile siamo riusciti ad entrare in possesso del modello di colore Blu e, dopo alcuni giorni di test, siamo pronti a raccontarvi la nostra esperienza.

Estetica

Come la maggior parte dei device Samsung, anche il Galaxy S Duos 2 presenta un design differente dai vari modelli “squadrati” di Nokia (o dell’iOcean X7S), con bordi arrotondati e dimensioni più che nella media, anzi addirittura al di sotto. La parte posteriore, realizzata completamente in plastica è, a differenza di altri prodotti che presentano una superficie liscia, leggermente ruvida. Il motivo di una tale composizione risiede nella decisione da parte di Samsung di favorire la portabilità, ma soprattutto per evitare che l’utente, nel caso di mani bagnate o sudate, possa perdere la presa sul proprio dispositivo.

Da un punto di vista estetico il Galaxy S Duos 2 è praticamente perfetto, essenziale nelle linee, molto delicato, ed allo stesso tempo accattivante. Forse Samsung dovrebbe iniziare a presentare un design leggermente differente, in quanto tutti i propri prodotti sono fin troppo simili l’uno all’altro. Tuttavia, se avete amato le linee del Galaxy S3/S4, allora sicuramente amerete anche quelle del Galaxy S Duos 2.

Hardware:

Essendo un dispositivo di fascia bassa, lo smartphone presenta caratteristiche tecniche adatte al proprio livello. Il display, da 4 pollici con risoluzione a 480 x 800 pixel, 16 milioni di colori e 233 ppi, è buono, ma non eccelso. I colori sono ottimi, la riproduzione delle immagini è viva ed i contorni sono ben definiti, ma la qualità lascia abbastanza a desiderare. Con i tempi che corrono, sicuramente, un utente si aspetta molto di più dal proprio dispositivo, considerando il fatto che alla stessa cifra, parliamo di 130 euro circa, è possibile trovare dispositivi orientali veramente performanti.

Il processore è un Qualcomm MSM7227A Dual-Core con frequenza di clock a 1.2 GHz, GPU Adreno 200 e, addirittura, 768 MB di RAM. La CPU, come potete ben notare, non è nemmeno dual core, quindi è facilmente intuibile il livello di elaborazione di un simile device, se affiancato alla notizia di una RAM di meno di 1 GB. Per testare la velocità abbiamo installato sul Galaxy S Duos 2 tutti i migliori test benchmark attualmente in commercio; i risultati sono stati decisamente sotto la media, riportandovi quello più famoso, AnTuTu, sappiate che il device ha ottenuto solamente 11’693 punti.

Screenshot_2014-03-24-23-20-01

Tra le innumerevoli negatività delle caratteristiche tecniche, sicuramente uno spiraglio verso l’acquisizione di un maggior numero di utenti lo apre la possibilità di gestire contemporaneamente due SIM; ricordiamo infatti che il Galaxy S Duos 2 è dispositivo Dual SIM che quindi vi permetterà di inserire due schede (di quelle “grosse vecchie” per intenderci) e gestire altrettanti numeri di telefono. Dai nostri test la gestione è risultata essere perfetta, senza alcun tipo di problema.

Concludono le specifiche tecniche una memoria interna da 4 GB (espandibile tramite microSD), tutte le varie connettività (wi-fi, bluetooth e quant’altro), una batteria da 1500 mAh, peso di 118 grammi e dimensioni di 121,5 x 63,1 x 100,5 millimetri.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5995149891576230849″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Fotocamera:

La fotocamera è forse una delle componenti a cui gli utenti rivolgono maggiore interesse; nel corso degli anni le macchine fotografiche sono lentamente sparite e per questo motivo l’acquirente è sempre alla ricerca di uno smartphone che possa impedirgli di comprare un nuovo device per scattare foto. Il Galaxy S Duos 2, possiamo dirlo con certezza, non vi aiuterà ad immortalare i vostri momenti; la fotocamera principale è da 5 megapixel (con flash LED e registrazione a 720p), la qualità è buona, ma i dettagli non sono perfetti. In condizioni di scarsa luminosità, o anche semplicemente scattando fotografie ad oggetti molto “vicini”, l’obiettivo non è riuscito ad esprimere tutta la propria classe e fornire risultati degni del nome di Samsung.

Allo stesso modo, se siete tra coloro che amano scattare “selfie” sfruttando la fotocamera anteriore, sappiate che il Galaxy S Duos 2 integra una componente da 0,3 megapixel che vi impedirà quasi completamente di pensare, anche solo lontanamente, ad uno scatto. Siamo consapevoli del fatto che stiamo parlando di un dispositivo di fascia “bassa”, ma sul mercato esistono sicuramente più valide alternative, almeno considerando la sola qualità della fotocamera.

Di seguito trovate una serie di scatti e la nostra prova video ufficiale.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5995153928519625537″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Software:

All’interno dello smartphone, ad occupare ben 1,82GB dei 4GB installati, troviamo naturalmente tutte le Google Apps, tra cui: Ricerca Google, Gmail, Google+, Google Hangout, Google Chrome, Youtube, Play Music, Maps, Ricerca Vocale, Play Store, Play Books, Play Games e Play Edicola. Tuttavia, se non vi dovesse bastare, l’interfaccia TouchWiz è stata ulteriormente personalizzata con i programmi “base” di casa Samsung: ChatOn e Samsung Apps.

Il sistema operativo installato, a dispetto dell’essere di fascia bassa, è Android 4.2.2, una versione più che accettabile per il dispositivo in questione. E’ vero che, ad oggi, l’ultima versione disponibile è la 4.4, ma basti pensare che un Galaxy S2 brandizzato 3 Italia, è fermo alla stessa versione, allora forse capirete che il livello del Galaxy S2 Duos è decisamente alto.

Da un punto di vista software sono risultate interessanti alcune personalizzazioni, ad esempio nella riproduzione di contenuti multimediali, nella sveglia o quando viene attivata la suoneria delle chiamate in arrivo, basterà capovolgere il device (con lo schermo rivolto verso il basso) per disattivare qualsiasi suono venga emesso dal Galaxy S Duos 2.

Batteria:

Se, fino ad ora, abbiamo prevalentemente elencato aspetti negativi, ecco che il device recupera moltissima reputazione con i test sulla batteria. Essendo abituati a smartphone che, in seguito ad un normale utilizzo con 3G acceso tutto il giorno, notifiche push attive (da Facebook, Gestore delle Pagine, Facebook Messenger e Skype), navigazione web per almeno un’ora, gaming per 30 minuti circa, continua messaggistica tramite WhatsApp e chiamate per 20 minute circa, alla sera sarebbero da ricaricare, ebbene sappiate che il Galaxy S Duos 2 vanta ancora un ottimo 53% di carica (alla mattina era ovviamente al 100%).

IMG_0926

La batteria da 1500 mAh si comporta davvero egregiamente, forse la bassa qualità del display, ed un processore poco performante hanno favorito un maggior bilanciamento della richiesta di energia, tanto da poter tranquillamente ricaricare il dispositivo ogni due giorni (sempre con un utilizzo simile a quello elencato in precedenza).

Se siete alla ricerca di un dispositivo con un’ottima batteria, ma con caratteristiche tecniche non all’avanguardia, sappiate che il Galaxy S Duos 2 è davvero lo smartphone che fa per voi.

Connettività:

Per completezza abbiamo effettuato anche una serie di test relativamente alla connettività 3G, Wireless e bluetooth. Il funzionamento dell’antenna è risultato perfetto, il segnale al device arriva sempre correttamente e senza alcun tipo di problema; lo stesso discorso vale per il wi-fi, ma non per il bluetooth. In alcune occasioni, infatti, abbiamo riscontrato una serie di problemi a connettere il nostro Galaxy S Duos 2 a dispositivi come, ad esempio, un auricolare bluetooth di ultima generazione.

IMG_0984

Chiamate:

Gli altoparlanti integrati nello smartphone funzionano in maniera più che perfetta, durante le chiamate il nostro interlocutore sente perfettamente le parole e lo stesso vale per noi; a differenza di altri prodotti che abbiamo testato in precedenza, la qualità del Galaxy S Duos 2 è stata addirittura superiore. Un altro aspetto più che positivo, da tenere in considerazione se siete tra coloro che cercano uno smartphone senza problemi di ricezione o di microfono nelle chiamate.

Conclusioni:

Il Samsung Galaxy S Duos 2 è un buon prodotto da consigliare agli utenti che sono alla riceva di uno smartphone di basso livello, le caratteristiche tecniche sono davvero molto scarse, ma con una durata della batteria piuttosto elevata e qualità nelle chiamate. Se invece siete tra coloro che sono alla ricerca di un dispositivo in grado di scattare ottime fotografie, o comunque che possa sostituire anche lontanamente una macchina fotografica, il Galaxy S Duos 2 non è sicuramente adatto alle vostre esigenze.

Il dispositivo è disponibile, nelle colorazioni bianco e blu, al prezzo di 150€ a questo indirizzo.

Di seguito trovate la nostra videorecensione completa: