IMG_0888

Dopo avervi raccontato delle QuietComfort 15, sempre con un ringraziamento particolare a Bose Italia, in redazione nei giorni scorsi sono state recapitate le cuffie Bose OE2. Dopo averle accuratamente testate e messe a dura prova, ecco la nostra recensione completa.

Le Bose OE2 sono, al primo approccio, cuffie “normali”, ma che nascondono al proprio interno un’anima veramente unica nel loro genere e caratteristica di tutti gli accessori ufficiali del marchio Bose. Il prodotto, sebbene sul sito sia indicato come “made for iPhone, iPad e prodotti Apple“, è completamente compatibile con qualsiasi riproduttore multimediale, è solamente necessario che il suddetto device presenti una presa jack da 3,5mm e, naturalmente, sia in grado di riprodurre musica.

Le OE2 sono un accessorio “classico”, ovvero cuffie audio on-ear, con padiglioni auricolari “imbottiti” di grandezza media che non avvolgono completamente l’orecchio, ma lo “riempiono”. Se le QuietComfort 15 potevamo definirle come “AroundEar”, ovvero in grado di avvolgerci, questa presentano un padiglione non troppo ampio che occuperà perfettamente l’orecchio.

IMG_0893

Disponibili in due colorazioni (bianco e nero), noi abbiamo avuto l’opportunità di testare la versione bianca e, possiamo dire, di essere rimasti abbastanza colpiti dalla qualità della riproduzione, anche se non estasiati. Innanzitutto, per un nostro modestissimo parere, nel tentativo di rendere le cuffie il meno ingombranti possibili, Bose le ha trasformate in un qualcosa di effettivamente troppo piccolo; per una persona con una testa di dimensioni leggermente superiori alla media, potrebbero esserci alcune difficoltà nell’indossarle.

Sul mercato Bose ha commercializzato due differenti versioni di cuffie: OE2 e OE2i. La differenza, oltre che nel prezzo (di 30 euro circa), risiede nella presenza, in particolare nelle OE2i, di un telecomando con tre pulsanti posto sul cavo di collegamento cuffie-device. Questi tasti servirebbero ad abbassare/alzare il volume ed a rispondere alle chiamate, in quanto nelle OE2i è anche stato integrato un microfono per dialogare con l’interlocutore all’altro capo dello smartphone.

IMG_0895

Il nostro modello, sfortunatamente, ne era sprovvisto, pertanto avremo solamente il cavo di collegamento jack-to-jack che vi permetterà di collegare le cuffie a qualsiasi dispositivo in grado di riprodurre musica. La qualità del suono è indubbia, la tecnologia Bose dimostra davvero di essere unica nel suo genere. Se siete amanti della buona musica, non possiamo che consigliarvi il marchio Bose. Niente possiamo dire in merito alla qualità.

A differenza di molti altri prodotti, infine, le OE2 presentano padiglioni auricolari ripiegabili; come potete notare dalle immagini inserite nell’articolo, nel momento in cui deciderete di riporre il prodotto, potrete ripiegare la “cuffia” su sé stessa per cercare di inserirla in una borsa o in uno zaino, ed allo stesso tempo risparmiare spazio.

In conclusione le cuffie Bose OE2 sono un ottimo prodotto che, sicuramente, vale i 159 euro richiesti dall’azienda produttrice. Gli aspetti più positivi sono una perfetta riproduzione del suono, la garanzia di qualità del marchio Bose e la portabilità. Passando agli aspetti negativi non possiamo che sottolineare la difficoltà nell’ascoltare la musica se nella stanza in cui vi trovate vi fosse troppo rumore e, come indicato, la poca estensibilità del supporto ai padiglioni auricolari.

Le Bose OE2 possono essere acquistate direttamente dal sito Bose al prezzo di 159,95 euro.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5994850043745157473″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]