z1 compact (1)

Sony Xperia Z1 Compact si può definire un “Compatto top di gamma” utilizzando un gioco di parole, che si distingue, non solo nel nome, dalle versioni Mini dei concorrenti proprio per le caratteristiche praticamente identiche dello Z1.

Grazie a Globalworkmobile abbiamo avuto la possibilità di provare un dispositivo che pur mantenendo caratteristiche ormai comuni ai dispositivi più diffusi li reinterpreta in modo nuovo. Entriamo nel dettaglio della recensione per capirne il motivo e se vale la pena spendere 420€ per questo terminale.

Unboxing.

z1 compact (2)

Abbiamo visto nell’unboxing di qualche giorno fa la dotazione della confezione di vendita che offre in più e di diverso rispetto al solito un cavo USB Host.

Estetica.

Esteticamente lo Z1 Compact si presenta molto bene con un piacevole contrasto cromatico dato dai neri profondi del display e l’argento della cornice. Sony definisce “Omnibalance” i suoi dispositivi perché perfettamente simmetrici e bilanciati ed effettivamente non si può dire il contrario.

Il display ha una diagonale da 4,3 pollici che consente di mantenere le dimensioni contenute in 127 x 64,9 x 9,5 mm e in un peso di 137 grammi. La scocca è realizzata in alluminio e nella parte anteriore è ricoperto da un vetro, mentre nella parte posteriore da una plastica rigida entrambi ricoperti da una doppia pellicola protettiva.

z1 compact (1)

Nella parte anteriore si trovano i sensori di luminosità e prossimità, la fotocamera da 2 MPx e il LED delle notifiche RGB. Nella parte posteriore troviamo la fotocamera da 20,7 MPx con flash a LED e autofocus. Sul bordo laterale destro sono disposti il tasto di accensione e del volume nella parte centrale, tipico dei modelli Xperia, e in basso il tasto per accedere direttamente alla fotocamera. Sul bordo laterale sinistro sono collocati tre sportellini che proteggono gli ingressi per la SD, SIM e USB tutte in formato micro.

z1 compact (4)

Sul bordo inferiore è collocato lo speaker di sistema e su quello superiore l’ingresso per il jack audio da 3,5 mm. Quest’ultimo rimane esposto ma mantiene le caratteristiche di impermeabilità (certificazione IP55 e IP58) e di resistenza alla polvere (certificazione IP55).

z1 compact (5)

z1 compact (7)

Lo Z1 Compact è ben assemblato e con buoni materiali, la batteria da 2300 mAh non è removibile ma sembra offrire una buona durata coprendo agevolmente la giornata di utilizzo intenso, la scelta di un display HD aiuta molto. Nel caso si possono utilizzare le funzioni di risparmio energetico che si arricchisce di una funzione in più che Sony definisce “Stamina”.

Il Display è realizzato con tecnologia TRILUMINOS™ con sistema di elaborazione delle immagini X-Reality™ per dispositivi mobili a 16 milioni di colori, con risoluzione 1280 x 720 pixel con densità di 342 ppi. Si tratta di un display TFT LCD che offre un’eccellente luminosità, ma che soffre molto sotto la luce del sole, complice un sensore poco efficiente, anche a luminosità massima. Ottimi i colori con neri molto profondi.

Hardware e software.

Le caratteristiche dello Z1 Compact sono da top di gamma come detto e ripetuto più volte. È dotato di un processore quad core Snapdragon 800 con clock a 2,2 GHZ, GPU Adreno 330, 2GB di RAM e 16 GB di memoria interna, a disposizione dell’utente ci sono 11GB, con possibilità di espansione con microSD fino a 64GB. Tali caratteristiche conferiscono allo Z1 Compact una fluidità impeccabile e senza sbavature.

screen Z1 compact

Le caratteristiche sono le stesse del “fratello maggiore” lo Z1, da cui si differenzia solo per dimensione e risoluzione del display. Ottima la possibilità di poter utilizzare una microSD esterna che, però, serve solo per immagazzinare immagini e video, non appesantendo la poca memoria a disposizione dello Z1 Compact. Infatti, le applicazioni non possono essere spostate se non ottenendo i permessi di root e con applicazioni apposite a questo scopo. Scelta discutibile questa di Sony che limita molto la possibilità di utilizzo dei propri device, non solo dello Z1 Compact.

La versione Android con cui è arrivato sul mercato è la 4.3 Jelly Bean, ma, come Sony aveva ampiamente annunciato, lo Z1 Compact è stato aggiornato già alla versione 4.4.2 Kitkat. Essendo un prodotto Sony non poteva non avere una parte dedicata all’intrattenimento e al gaming, infatti ha come caratteristiche il Motion gaming e in 3D, il Certificato PlayStation e applicazioni come “WALKMAN”, “Album”, “Film”, riconoscimento musicale TrackID e TrackID TV.

Screen z1 compact (3)

Tra le app preinstallate da Sony non manca l’aspetto dedicato alla sicurezza con my Xperia per trovarlo in caso di furto o smarrimento, inoltre sono presenti Social Life per visualizzare i contenuti social, Video e Music Unlimited, Antivirus MCAfee, Office Suite, un lettore di ebook, Sketch per disegnare, PixLR express per aggiungere filtri alle foto.  Nel drawer interessante la possibilità di poter visualizzare una finestra con uno swipe dal bordo destro verso sinistra, dove possiamo personalizzare la disposizione delle applicazioni, disintallarle e conoscere le più utilizzate.

Screen z1 compact (1)

Screen z1 compact (2)

Anche le parti audio e video sono molto curate con diverse caratteristiche come Clear Audio+, Clear bass, Clear Phase™ e Clear stereo, xLOUD Experience – tecnologia filtri audio di Sony. I formati audio supportati per la registrazione sono: 3GPP, MP4, AMR.

La riproduzione audio supporta i formati: MP3, 3GPP, MP4, ADTS, AMR, SMF, XMF, OTA, RTTTL, RTX, iMelody, WAV, OGG, FLAC. Per la parte video i formati supportati per la riproduzione sono: 3GPP, MP4, M4V, MKV, AVI, XVID, WEBM.

Leggi anche:  PS4, da oggi l'online è gratis con Sony Open Multiplayer

Connettività.

Z1 Compact supporta le reti UMTS/HSPA+ 850, 900, 1700, 1900, 2100 MHz, GSM GPRS/EDGE 850, 900, 1800, 1900 MHz, LTE (Bande 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 20). Dotato, inoltre, di aGPS, DLNA, Supporto MHL, Tethering USB nativo, NFC, Screen mirroring, Smart Connect, Sincronizzazione tramite Exchange ActiveSync®, Facebook™, Google™ e SyncML™, Supporto USB 2.0 ad alta velocità, Stereo Bluetooth (aptX®, A2DP), Link Xperia, Funzionalità Wi-Fi e WiFi Hotspot, Xperia Socialife, Miracast™, Radio FM con RDS, tecnologia senza fili ANT+. Infine, come sensori lo Z1 Compact è dotato di accelerometro, giroscopio e magnetometro.

Screen Z1 Compact (1)

Il browser web è Chrome, in quanto Sony non ha un proprio browser stock, che funziona egregiamente e con possibilità di richiedere il sito desktop nelle impostazioni.

Fotocamera.

La fotocamera posteriore è da ben 20,7 MPx, con sensore Exmor RS, Lente G e processore BIONZ, con interfaccia personalizzata da Sony. Sono possibili due modalità di utilizzo, una modalità di scatto automatico in cui il software riconosce la scena che stiamo inquadrando e sceglie le migliori impostazioni da utilizzare. In questo caso possiamo scegliere solo alcune impostazioni tra cui il timer per l’autoscatto, scatto con sorriso e multiscatto per le foto e autoscatto, stabilizzatore digitale e avvio registrazione con sorriso per video. È, inoltre, possibile impostare avvio rapido, geotagging e il caricamento automatico sui social.

Screen Z1 Compact (3)

L’altra modalità è quella manuale in cui abbiamo una maggiore possibilità di scelta delle impostazioni, potendo variare la risoluzione, regolare esposizione, bilanciamento del bianco, messa a fuoco, HDR solo a risoluzione da 8 megapixel in giù, ISO, stabilizzatore per foto e modalità di scena, esposizione, bilanciamento, flash, risoluzione video (max full HD), HDR video e modalità di messa a fuoco.

Screen Z1 Compact (2)

Galleria di immagini scattate con il Sony Xperia Z1 Compact.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5994371630653405665″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”18″ align=”center” max=”100″]

Sony ha inserito anche una serie di applicazioni come info eye, timeshift brust, Smile Shutter, Social Live per trasmettere video in diretta streaming su Facebook e altre che è possibile scaricare tramite Sony Select altra app pre-installata.

La fotocamera anteriore è da 2 MPx con possibilità di registrazione video in Full HD con possibilità di utilizzarla per le videochiamate VoIP.

Parte telefonica.

Dalla capsula auricolare il suono è pulito ma basso, in presenza di rumori si potrebbe fare fatica a percepire il nostro interlocutore. Analoga la situazione con le cuffie e in vivavoce l’audio è gracchiante. Presente una funzione di equalizzatore e rallentatore dell’audio. La ricezione della rete cellulare soffre le zone coperte ma è ottima all’aperto, è possibile la ricerca rapida in rubrica.

Screen Z1 Compact (4)

Oltre ai classici SMS/MMS, è presente un ottimo client email che permette di gestire caselle POP3, IMAP4 ed Exchange e di visualizzare messaggi in HTML con possibilità di panoramica completa. Possibile anche scegliere la grandezza, il colore e il formato del font.

Screen Z1 Compact (5)

Buona anche la tastiera, solo qwerty, che consente la scrittura tramite swipe e impara il nostro modo di scrivere dalle mail e dai social, ottimo il correttore automatico. Buona anche la personalizzazione con possibilità di scegliere tra diversi layout della tastiera dal colore differente.

Conclusioni.

Sony ha fatto, con lo Z1 Compact, un’operazione interessante da diversi punti di vista. Ha inserito all’interno di un dispositivo dalle dimensioni di un top di gamma di qualche anno fa (display da 4,3 pollici come il Galaxy S2) caratteristiche da top di gamma attuale.

Una scelta coraggiosa visti gli standard attuali a cui anche la stessa Sony si rifà. Lo Z1 Compact è un dispositivo molto valido e si può comprendere la scelta di un display HD per ridurre costi e consumi. È anche vero, però, che il prezzo dello Z1 Compact è praticamente lo stesso del fratello maggiore. Questo comporta la possibilità di poter scegliere tra uno o l’altro a seconda dei propri gusti, il Compact sarà preferito da coloro che prediligono maggiore ergonomia.

Sotto tono la parte telefonica e la fotocamera da cui mi sarei aspettato molto di più. Mi chiedo se i 20,7 MPx non siano solo nominali. Immagini e video non sono di qualità eccellente ma accettabili, con colori poco realistici in condizioni di buona luce, ottimo il funzionamento del flash. molto duri i tasti di accensione e del volume posti nella parte centrale in una posizione molto scomoda da raggiungere dalle dita utilizzando il device con una mano.

Per il resto le qualità dello Z1 Compact sono tante dalla parte multimediale, alla connettività alla certificazione per resistere ad acqua e polvere. Finalmente un’azienda che ha capito che “Mini”, Compact in questo caso, si intende solo nelle dimensioni e non nelle caratteristiche.

Disponibile in quattro colori nero, bianco, rosa e lime al prezzo di 420€.

Sony Xperia Z1 Compact nero a 420€ su Globalworkmobile.com

Sony Xperia Z1 Compact rosa a 420€ su Globalworkmobile.com

Sony Xperia Z1 Compact bianco a 420€ su Globalworkmobile.com

Sony Xperia Z1 Compact lime a 420€ su Globalworkmobile.com

Demo video in modalità automatica.

Demo video in modalità manuale.