20140319_161837

Per una volta lasciamo perdere le marche più blasonate, come Sony, Samsung, HTC e altre, per concentrarci su un marchio quasi sconosciuto qui in Italia, ma in grado di produrre prodotti di alto livello a prezzi veramente convenienti. Stiamo parlando di iOcean, e quest’oggi, con un ringraziamento speciale alla divisione Italia di iOcean, vi parleremo dell’iOcean X7S, lo smartphone da 5″ con una bellissima CPU octa-core. Dopo averlo testato e messo alla prova per diversi giorni, è arrivato il momento di scrivere la nostra recensione completa.

Estetica

Se Samsung ha fatto fortuna con i dispositivi “arrotondati”, iOcean ha deciso di adottare le linee di Nokia e altre aziende, proponendo un device completamente rettangolare senza tasti fisici sulla parte anteriore dell’X7S, se non pulsanti on-screen identici a quelli che potete trovare, ad esempio, su un Nexus 7. Sempre nella parte anteriore trovate anche la fotocamera secondaria ed il sensore di prossimità, fondamentale per alcuni funzionalità “speciali”, ma che vedremo più avanti. Spostando l’attenzione ai “lati” del telefono troviamo, sulla parte destra, il pulsante “Power“, mentre sulla parte sinistra, quello relativo al “volume“. Entrambi i tasti funzionano in maniera egregia e sono perfettamente raggiungibili anche sostenendo lo smartphone con una mano. Un piccolo appunto dobbiamo fare sul tasto relativo all’accensione/spegnimento, nel modello in nostro possesso questi aveva un piccolo problema, era, in alcune occasioni, abbastanza “ballerino“, la paura che si potesse staccare c’era e, indubbiamente, forse avremmo avuto ancora più riguardo nel toccarlo. Oltre a questo, la parte posteriore del device è completamente in plastica, nel nostro caso di colore bianco. Uno dei principali problemi dell’avere un dispositivo in plastica riguarda la difficoltà nell’utilizzarlo con le “mani sudate” o bagnate; dopo alcuni test possiamo dire di essere rimasti piacevolmente colpiti, l’iOcean X7S non perde aderenza, indipendentemente dal fatto che le vostri mani siano bagnate, sudate o asciutte, sappiate che mai vi scivolerà di mano.

In conclusione, da un punto di vista del design, possiamo ritenerci più che soddisfatti, il display occupa quasi la totalità della parte anteriore, è decisamente ergonomico e veramente leggero (solo 146 grammi di peso). Personalmente lo ritengo troppo “spigoloso”, amo maggiormente i dispositivi con angoli più arrotondati, a mio dire sono sinonimo di una maggiore portabilità, ma questi si sa, sono solamente gusti personali.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5994142978999527265″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Hardware

Parlando di hardware non possiamo che essere entusiasti di quanto l’iOcean X7S sia in grado di offrire. Il display, da 5 pollici FHD, con risoluzione a 1920 x 1080 pixel, è in grado di offrire un’altissima densità, ben 443 ppi. Sicuramente uno schermo di altissimo livello, basti pensare che il Galaxy S4 garantisce 441 ppi e il Galaxy S5 432 ppi, per farvi capire quanto sia eccezionale. I colori, naturalmente, risultano essere ottimamente bilanciati, molto “vivi” e senza alcuna anomalia nella riproduzione di una qualsiasi immagine.

Proseguendo in un’analisi più approfondita delle specifiche tecniche, all’interno troviamo il componente più atteso: un processore MediaTek MTK6592 Octa-Core con frequenza di clock fissata a 1.7GHz. Di octa-core, al momento, sul mercato ne troviamo veramente pochi, per questo motivo siamo stati più che felici di avere la possibilità di provarne uno sulla “nostra pelle”. Innanzitutto possiamo dirvi che la velocità di elaborazione è davvero qualcosa di straordinario, tutti i “core” si fanno veramente sentire; se proverete ad elaborare filmati, calcoli complessi con calcolatrici o anche eseguire gli ultimi giochi sul Play Store (quelli con grafica più complessa), il vostro iOcean X7S eseguirà i propri compiti senza alcun tipo di problema, tutto verrà risolto in maniera molto fluida, anzi, vi sembrerà di avere tra le mani un piccolo computer portatile.

Il comparto fotografico non è da meno, la fotocamera posteriore, da 13 megapixel con registrazione a 1080p (corredata dall’immancabile flash LED), permette di scattare fotografie di altissima qualità, quasi al livello delle più recenti macchine fotografiche digitali. Allo stesso modo, la registrazione in Full HD a 1080p è più che perfetta, il microfono funziona ottimamente, naturalmente in caso di condizioni ambientali avverse, come nel caso di forte vento, avrete molti problemi. Nella parte anteriore, invece, troviamo una fotocamera secondaria da 5 megapixel che sarà in grado di svolgere il proprio compito, naturalmente non potrete scattare istantanee eccezionali, ma non saranno comunque vecchie “polaroid”.

Caratteristica fondamentale è l’essere Dual Sim, l’iOcean X7S vi permetterà di utilizzare contemporaneamente due differenti SIM card; l’unico “difetto” di questo dual SIM è la necessità di possedere “card” differenti l’una dall’altra, in quanto lo slot 1 accetterà solamente micro SIM, mentre lo slot 2 accetterà solamente le SIM più datate (quelle più grandi per intenderci).

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Pro: ecco come funziona la fotocamera con intelligenza artificiale

Completano le specifiche tecniche una memoria RAM da 2 GB, una memoria interna da 16 GB (espandibile tramite microSD), la possibilità di gestire due SIM (ricordate infatti che l’iOcean X7S è Dual Sim) e, oltre naturalmente a tutte le connettività di base, una batteria da 2000 mAh.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5994286132220857649″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”13″ align=”center” max=”100″]

Batteria

Uno degli aspetti più importanti di un qualsiasi dispositivo mobile è la durata della batteria, ebbene per l’iOcean X7S possiamo ritenerci soddisfatti, anche se forse ci saremmo aspettati qualcosa di più. Come indicato poco sopra, il dispositivo integra una batteria da 2000 mAh, forse troppo poco capiente per le componenti installate nello stesso. Stando ai nostri test con un utilizzo intenso, del tipo:

  • Connettività 3G sempre attiva (un account email in push e notifiche attive in Facebook).
  • Uso della fotocamera per scattare circa 20 fotografie per la recensione
  • Utilizzo della videocamera per girare 2 video di 2 minuti circa
  • Navigazione web (tramite 3G) per circa 1 ora
  • Riproduzione video per circa 30 minuti
  • Gaming di circa 1 ora (con Asphalt 8)
  • Chiamata di circa 30 minuti

La batteria non è riuscita a resistere dalla mattina alla sera. E’ vero che, nel nostro caso, l’utilizzo dello smartphone è stato abbastanza intenso (ed era necessario proprio per testare fino in fondo la durata), e forse anche l’essere “nuovo” ha influito sul risultato finale, tuttavia resta che da un dispositivo di questo calibro ci saremmo sicuramente aspettati di più.

Software:

Il comparto software, nell’iOcean X7S, è sicuramente nella media. La versione di Android è la 4.2.2 e, come pre-installato nel device, è possibile trovare le varie Google Apps (Drive, Maps e quant’altro), con l’assenza di Google Chrome, si trova infatti installata una differente versione di browser per la navigazione in rete. Parlando dell’aspetto software è doveroso sottolineare che, dati i 16GB di memoria interna, effettivamente disponibile all’utente ne troviamo solamente 9, una quantità che forse sarebbe potuta essere maggiore se iOcean avesse deciso di non installare un così grande quantitativo di software di default. Per il resto, niente di diverso da un normale dispositivo con Android 4.4.2

Conclusioni:

Le conclusioni per un dispositivo di questo tipo sono più che positive; l’iOcean X7S ha risposto in maniera più che perfetta ai nostri test, design elegante (a dir poco perfetto), costruito completamente in plastica, ma con materiale di alta qualità. Il display presenta una risoluzione che potremmo quasi definire “da urlo”, con dimensioni “medie” (ricordiamo che lo schermo è da 5 pollici) che sicuramente potranno soddisfare la maggior parte degli utenti.  Parlando sempre da un punto di vista puramente estetico, una delle caratteristiche più interessanti è la presenza di un piccolo led nella parte anteriore del device che, dipendentemente dalla notifica in sospeso, lampeggerà di una colorazione rossa, blu o verde (molto utile se, per caso, aveste il telefono in modalità silenziosa).

Parlando dell’hardware, l’iOcean X7S possiamo consigliarlo assolutamente a coloro che desiderano uno smartphone performante, che sia in grado di eseguire qualsiasi gioco senza alcun tipo di problema o “lag”, ma che permetta di eseguire le varie applicazioni senza dover attendere troppo tempo per l’avvio o il caricamento delle stesse.

L’unico aspetto negativo del device è, come abbiamo più volte indicato nella recensione, la batteria; 2000 mAh sono effettivamente troppo pochi, lo smartphone si “scaricherà” completamente in una sola giornata di intenso utilizzo, per un prodotto “nuovo” questo non dovrebbe accadere. La scelta di realizzare l’X7S il più leggero possibile (meno di 150 grammi di peso), ha sicuramente influito sulla capienza della batteria installata al suo interno. L’altro “problema”, se proprio ne dovessimo trovare un altro, riguarda la presenza di alcune (rare) indicazioni in lingua cinese; essendo un prodotto imported vi potrà capitare di trovare piccoli riferimenti al ‘mandarino’, ma sappiate che i menù ed il resto è completamente in lingua italiana.

L’iOcean X7S è sicuramente un buon prodotto per la qualità dello schermo, dei materiali e della fotocamera, ma con il difetto nella breve durata della batteria. Di seguito la nostra videorecensione.

Lo smartphone può essere acquistato al prezzo di 248 euro (in offerta, in genere il prezzo sarebbe di 292 euro) sul sito di iOcean.it