motorola-tecnoandroid
Certamente molti di noi alla notizia della cessione di Motorola a Lenovo sono rimasti quasi scioccati, inizialmente la notizia veniva presa addirittura per rumors, per un “fake”, non voelvano credere che Google avesse ceduto un’azienda così importante a Lenovo, la quale pur essendo una delle migliori aziende di informatica a livello mondiale, con picchi di vendita senza precedenti, non ha Google alle spalle, ma vediamo cosa aveva in mente Motorola nei suoi progetti!

Motorola aveva fatto una proposta davvero allettante, lavorare insieme al team di Android, all’interno delle mura di Google per creare lo smartphone perfetto, uno smartphone con una rom Android ottimizzata, magari anche più di un Nexus, con hardware di un certo rilievo, ma ovviamente un supporto di tutto rispetto, ma stando alle sue dichiarazioni Larry Page si oppose, e qui ovviamente vi stareste chiedendo “ma perché?”.
Beh, la risposta è semplicissima, con una mossa simile, avrebbero si creato un terminale davvero di un livello elevatissimo, un terminale perfetto, ma vi sarebbe stato il rischio di rendersi nemici produttori quali Samsung o LG, i quali ricordiamo sono proprio quelli che più hanno a cuore Android, quelli che più riescono a vendere devices Android!
Ma cosa c’era di preciso nella mente di Motorola?
Beh, stando alle dichiarazioni sarebbe stato un terminale perfetto, un terminale non solo ottimizzato a regola d’arte, ma un terminale capace di comprendere ogni versione del linguaggio naturale, un terminale in pieno stile Google, ossia “innovativo e futuristico sotto tutti gli aspetti”.

Ovviamente, non sappiamo tutti i dettagli di questo progetto, che ovviamente non verrà mai divulgato per intero, ma certamente ci lascia con un amaro in bocca perché sappiamo quanto sarebbe stato ambizioso.

[via]