64bit-samsung
Tutti noi conoscono il fermento sul mercato attualmente attivo per la Apple che ha lanciato il 64Bit sull’iPhone 5s, i più esperti avranno capito che almeno per adesso, è una scelta puramente di marketing, che reali impieghi del 64Bit su un dispositivo mobile ancora non ce ne sono, ABI research ha però stimato che entro il 2018 non solo diventerà utile, ma il 55% dei devices avrà un 64Bit! Vediamo i dettagli!

Apple ha solo anticipato la concorrenza giocando in anticipo, dal canto suo però la concorrenza non sta a guardare, Qualcomm, Intel, MediaTeck e moltissime altre importanti aziende stanno lavorando per lanciare l’architettura a 64 Bit nel mondo del robottino verde, nel quale ricordiamo non è tanto un problema di software, ma di hardware, si tratta infatti di fare l’architettura del processore in un modo diverso in quanto Android avendo le sue fondamenta nel kernel Linux non solo non ha problemi a girare su CPU a 64 bit, ma avrebbe un supporto oramai diventato nativo e stabilissimo anni or sono!

Malik Saadi, practice director presso ABI, avrebbe affermato nei comunicati della ricerca “moltissimi early adopter inizieranno ad usare i 64 bit come una strategia di marketing efficace per comunicare facilmente la differenza utilizzando l’adagio ‘di-più-è-meglio’ precedentemente impiegato per promuovere le performance nella corsa ai processori multi-core. Questo non significa che il calcolo a 64 bit non aggiungerà alcun valore alla sfera Android, ma i benefici di questa tecnologia diventeranno più evidenti solo quando la sua implementazione in Android maturerà.”
Ma cosa significa?
Semplice, che inizialmente verrà impiegato solo ed esclusivamente come marketing, per far capire agli utenti che c’è differenza, ma in futuro, quando gli smartphone faranno il “salto”, ossia diventeranno ancora più evoluti e potenti, questa architettura diventerà fondamentale!
ABI con questo suo comunicato ci fa capire che il futuro è già scritto, quest’anno raggiungeremo le 180 milioni di unità CPU a 64 bit, ma non saranno tutte Android, ovviamente, Apple avendo giocato di anticipo avrà il primato, il quale come sappiamo spetterà ad Android per un fattore di diffusione, ma solo nei prossimi anni!
[via]