whatsapp-virus

Mercoledì scorso, una falla di sicurezza sulla versione Android di WhatsApp , avrebbe consentito ad un hacker di leggere le conversazioni precedenti memorizzate sulla scheda microSD. Un portavoce della nota piattaforma di messaggistica, che ormai vive sotto l’ala di Facebook dopo l’acquisto per 19 miliardi di dollari, ha sottolineato come le voci “non hanno dipinto un quadro preciso della situazione e sono sopravvalutate “. Vediamo meglio di che si tratta! Il portavoce ha successivamente aggiunto che, contrariamente alle precedenti relazioni , l’aggiornamento per l’applicazione disponibile nel Google Play Store, conteneva alcune misure di sicurezza rafforzate, anche se l’ esperto di sicurezza che in origine ha rivelato la falla, Bas Bosschert, dice che il buco di sicurezza esiste ancora, nonostante l’aggiornamento .

WhatsApp controbatte dichiarando che ogni qualvolta un malware o un virus viene installato su un telefono inconsapevolmente, tutti i dati memorizzati sulla scheda microSD sono a rischio e non solo le conversazioni della chat.

“Siamo consapevoli delle relazioni in merito ad una “falla di sicurezza” . Purtroppo , questi rapporti non hanno dipinto un quadro preciso e sono sopravvalutati . In circostanze normali, i dati sulla scheda microSD non sono esposti a rischi. Tuttavia, se il proprietario del dispositivo installa malware o virus, il telefono sarà a rischio. Come sempre , si consiglia agli utenti WhatsApp di applicare tutti gli aggiornamenti software ufficiali per assicurarsi le ultime correzioni.[…] L’attuale versione di WhatsApp del Google Play Store è stata aggiornata per proteggere ulteriormente i nostri utenti contro applicazioni dannose .”

Cosa ne pensate? E’ vero che da quando è stata acquistata da Facebook, tutte le notizie relative Whatsapp sono state ingigantite? Fateci sapere la vostra nei commenti e sui social network!

via