google-glass-er-doctors-hospital

I Google Glass sono uno strumento tecnologico che apriranno le porte al futuro in molteplici campi e già da tempo si è parlato di un utilizzo di questi apparecchi in ambito medico. Ora arriva un rapporto più dettagliato su come verranno utilizzati in questo delicato quanto importante ambito

L’implementazione di questo strumento in ambito ospedaliero però sembra essersi già avviato e infatti i medici ER del Beth Israel Deaconess Medical Center hanno già trovato il modo di sfruttare la potenzialità dei Google Glass e ce ne spiegano l’utilizzo.

Nel Pronto Soccorso, abbiamo sviluppato un prototipo di un nuovo sistema di informazioni utilizzando Google Glass, un paio di occhiali high tech che include una videocamera, schermo video, altoparlante, microfono, touch pad, e sensore di movimento.

Ecco come funziona.

Quando un paziente entra in una stanza di pronto soccorso, lui o lei guarda il bar code (un codice a barre o di risposta rapida) posto sulla parete. Google Glass riconosce immediatamente la stanza e poi l’ED Dashboard invia informazioni sul paziente agli occhiali che di conseguenza appaiono al dottore. Il medico può parlare con il paziente, esaminare il paziente, ed eseguire le procedure pur vedendo i problemi, i segni vitali, i risultati di laboratorio e altri dati in tempo reale.

Sostanzialmente quindi l’utilizzo è ancora “limitato” alla lettura tramite bar-code di tutte le informazioni sul paziente così da avere il quadro completo mentre lo si visita. Tutto questo comunque verrà presto riprodotto in ambiti più delicati come quello delle operazioni così da dare tutti i segni vitali del paziente durante un intervento direttamente davanti agli occhi del medico che sta eseguendo l’operazione.

La tecnologia è vasta e a volte anche futile forse però in questo caso è veramente un bel passo avanti e forse gli errori in ambito medico tramite questi sistemi potranno ridursi ancor più.

via