x

Grazie ad Orange abbiamo avuto modo di testare il Moto G, uno dei due smartphone Motorola che sono nati sotto l’egida di Google prima che la casa alata passasse alla cinese Lenovo.

Il Moto G è disponibile sullo Store di Orange a 214,99€ comprese le spese di spedizione. Se volete acquistare un nuovo smartphone e non volete spendere cifre folli il Moto G è il dispositivo che fa per voi e per tutti coloro che vogliono un device che abbia una eccellente autonomia e un’ottima parte telefonica.

Se volete scoprire i motivi di tanti elogi continuate a leggere la recensione e scoprirete il perché.

Unboxing.

La confezione che arriva a casa è semplice ed essenziale come è, del resto, il carattere del Moto G. Nel video seguente avrete modo di vedere il contenuto della confezione.

Ottime le cuffie, finalmente delle cuffie non in ear nella confezione di vendita di uno smartphone blasonato.

x

Estetetica.

moto G

Il Moto G ha un display con diagonale da 4,5 pollici, protetto da un Corning Gorilla Glass 3, con risoluzione 1280 x 720 pixel IPS LCD a 16 milioni di colori e 329 ppi. Nella parte anteriore troviamo anche una fotocamera da 1.3 megapixel, i sensore di luminosità e prossimità, la capsula auricolare ed un LED di notifica. Sul lato destro è presente il tasto di accensione e il bilanciere del volume, entrambi cromati e insieme all’anello che circonda la fotocamera posteriore sono gli unici elementi distintivi in un contesto completamente nero.

motog (2)

Il bordo sinistro è pulito, su quello inferiore è presente solo l’ingresso microUSB, che funge anche da OTG, e il microfono principale. Sul bordo superiore sono presenti l’ingresso per il jack da 3,5 mm e il secondo microfono per l’attenuazione dei rumori.

Nella parte posteriore è presente la fotocamera da 5 megapixel, il flash a LED e lo speaker di sistema. La cover è il plastica gommosa, stile Nexus, con una leggere incurvatura che assicurano, insieme, un grande grip. La cover è rimovibile, con difficoltà perché molto ben assemblato, e al di sotto troviamo il vano per l’ingresso della micro SIM. La batteria, purtroppo, non è removibile.

Il Moto G ha un peso di 143 grammi, non leggerissimo, ben bilanciato e dimensioni di 129.9 x 65.9 x 11.6 mm con rivestimento idrorepellente. La batteria che monta è di 2070 mAh che ha una durata incredibile considerando l’amperaggio, possono superare tranquillamente le 24 ore di utilizzo segno di un grande lavoro da parte di Motorola per ottimizzare il sistema operativo.

motog (4)

Hardware e software.

Il Moto G è dotato di un processore quad core  Qualcomm Snapdragon 400 Cortex A7 da 1.2GHz, 1GB di RAM e una GPU Adreno 305 che permettono al sistema di essere sempre molto veloce e reattivo, senza nessun tipo di rallentamento o impuntamento. La memoria integrata è da 16GB non espandibile, disponibile anche la versione da 8GB. La memoria a disposizione dell’utente è di 12,92GB.

moto g (2)

Buono lo spazio a disposizione se si considera anche che Motorola offre, a tutti gli acquirenti del Moto G50GB di spazio cloud su Google Drive per due anni, su cui possiamo salvare le nostre immagini e video ritrovandoli su ogni nostro dispositivo e senza occupare spazio nella memoria interna.

moto g (1)

Il Moto G è dotato dell’ultima versione Android disponibile e cioè la 4.4.2 KitKat con pochissime personalizzazioni da parte di Motorola, poche ma buone. Il Moto G si può considerare, in definitiva, un dispositivo con Android stock.

motog (1)Le uniche app di Motorola sono Motorola Assist, Migrazione di Motorola e Moto Care. “Motorola Assist” accede alle informazioni del nostro calendario e in base a queste disattiva suonerie o risponde automaticamente con dei messaggi quando ci troviamo in riunione oppure disattiva le notifiche nelle ore notturne. “Migrazione di Motorola” consente di trasferire contenuti da vecchi device Android o iOS al Moto G. “Moto Care”, oltre ad offrire informazioni sul device consente la chiamata diretta al servizio assistenza Motorola.

moto g (3)

moto g (6)

moto g (4)

Nelle impostazioni del Moto G troviamo anche “ID dispositivo Motorola” un sistema di localizzazione del dispositivo in caso di smarrimento da collegare al nostro indirizzo e-mail.

moto g (5)

Naturalmente troviamo tutte le Google apps compreso Chrome che è il browser stock con tutte le caratteristiche che ben conosciamo come la possibilità di richiedere il sito desktop dalle impostazioni e di sincronizzare tutti i device, compreso il pc, su cui utilizziamo il browser web di Google.

Il lettore video consente la visione di tutti i formati, compresi MKV e DViX, il lettore audio è quello di Google quindi Play Music che conosciamo tutti.

Fotocamera.

La fotocamera posteriore da 5 megapixel e quella anteriore da 1,3 megapixel consentono di realizzare video in HD a 720 pixel, inoltre quella anteriore permetti di impostare lo scatto in 4:3 a 5 MPx o in 16:9 a 3,8 Mpx. Molto semplici le caratteristiche della fotocamera che per la sua gestione è basata su gesture con swipe da sinistra verso destra per visualizzare le opzioni quali Slow motion video, HDR automatico, Panorama, messa a fuoco tramite tap.

cammotog (1)

cammotog (4)

Uno swipe da destra verso sinistra apre la galleria e, infine, uno swipe dal basso verso l’alto consente lo zoom digitale fino a 4x.

Più che accettabili le immagini e i video considerando che sono realizzate con una fotocamera di soli 5 MPx, come potete vedere dalle immagini realizzate con il Moto G qui in basso.

[alpine-phototile-for-picasa-and-google-plus src=”user_album” uid=”110848107923548095330″ ualb=”5986616538167415057″ imgl=”fancybox” style=”gallery” row=”4″ grwidth=”800″ grheight=”600″ size=”320″ num=”8″ align=”center” max=”100″]

Connettività.

Sono supportate le reti quadribanda GSM/GPRS/EDGE e quadribanda UMTS/HSPA+ (21.1Mbps/5.76Mbps). Tra le altre caratteristiche troviamo il Wi-Fi 802.11 b/g/n, Wi-Fi Direct, Wi-Fi hotspot, Bluetooth 4.0 LE, microUSB 2.0 (MTP/PTP), USB Host e OTG (solo da memoria verso il telefono), GPS con A-GPS, accelerometro, magnetometro e sensore effetto HALL per rilevazione campo magnetico, radio FM.

Parte telefonica e messaggistica.

L’audio in chiamata e ricezione è ottimo e ad un volume molto alto, altrettanto buono con gli auricolari in dotazione. Il vivavoce, invece, tende a gracchiare se tenuto ad un volume troppo alto. Nella qualità telefonica e di ricezione del segnale si vede tutta l’esperienza e la capacità di Motorola di fare telefoni ed è evidente che Google ha saggiamente lasciato fare agli ingegneri Motorola il proprio lavoro senza troppe interferenze. La ricerca in rubrica è possibile attraverso il tastierino numerico.

Screenshot_2014-03-03-17-54-36

Oltre ad SMS ed MMS sul Moto G troviamo il client mail classico di Google, GMail, e un client alternativo, con la stessa struttura di Gmail, che permette la gestione delle cartelle IMAP, POP3 ed Exchange con visualizzazione del messaggi HTML.

La tastiera è quella Android stock con dettatura vocale anche off line ma senza possibilità di scrittura con gesture.

Conclusioni.

Grazie ad Orange abbiamo potuto provare uno smartphone molto interessante e che ci ha colpito molto per diversi aspetti, il principale è il prezzo grazie al quale è possibile portarsi a casa un dispositivo completo e che nulla ha da invidiare a molti top di gamma. Decisamente eccellenti la qualità costruttiva, la parte telefonica, la fluidità e anche la sensazione che offre al tatto è da prendere in considerazione. Insieme a tutte queste qualità c’è, poi, da annoverare la durata della batteria che è veramente incredibile paragonata a device che costano il triplo e con capacità intorno i 3000 mAh.

La versione con ROM da 16GB è da preferire, rispetto a quella da 8GB, perché consente una maggiore autonomia in quanto non è possibile espandere la memoria con una microSD esterna. Questa insieme alla fotocamera sono le uniche pecche di un device che colpisce fin da subito e che si porta dietro con piacere senza pesare in tasca e allo stesso tempo con un display dalle dimensioni ideali e dalla definizione molto buona.

Un plauso a Motorola e Google che hanno saputo realizzare qualcosa di unico dando l’esempio a tutti i costruttori di smartphone su come si possa ottenere il massimo anche senza dover spendere un patrimonio. In definitiva il Moto G si può considerare il miglior acquisto possibile che si possa fare con 215€ non solo nella fascia dei mid-range.

Motorola Moto G sullo store Orange a 214,99€