mwc14
L’MWC si sa, è una fiera a livello mondiale, da tutto il mondo vengono presentati prodotti innovativi, brevetti, nuovi devices, startup, e molto altro ancora, come sempre noi non siamo stati a guardare, e le novità di “casa nostra” sono davvero molte, vediamole insieme!

Beeweeb sicuramente è la più interessante, una delle più apprezzate, si tratta di un’azienda nata da relativamente poco tempo che ha sede a roma, il suo scopo è quello di sviluppare applicazioni per mobile, interfacce per tutti i gusti, ma con una piccola novità, punta sll’user-experience, sulla semplicità di utilizzo, sul fatto che chiunque possa usare facilmente le applicazioni, ma ha successo? Beh, basti pensare che tra i suoi clienti troviamo Lottomatica, Sisal e molti altri istituti bancari, insomma, una delle eccellenze italiane!

I’m, azienda di milano, si impegna nello sviluppo di devices indossabili, nati da poco, ma che riescono ad essere così accattivanti da essere voluti da tutti, alla fiera di Barcellona I’m ha presentato “Tracer” una sorta di GPS indossabile utile per bambini, animali o anziani, un modo per tenere sott’occhio da smartphone le persone o gli animali a noi cari che potrebbero correre rischi!

Mobyt, azienda di Ferrara, compagnia che appartiene a bulk messaging, gestisce su commissione delle aziende l’invio di sms multipli alla sua clientela, che sia a livello di pubblicità o che sia per informative, conta circa 28 mila clienti a livello mondiale!

Agile Telecom, come Mobyt, gestisce gli stessi servizi!

Troviamo poi le startup, forse quelle che fanno più onore all’italia, esse sono presenti in un univo stand grazie al supporto dell’Ice, sono ben sei nuovi nomi che puntano all’insediarsi in tutte le nuove tecnologie mobile, tra cui TocToc, una delle app di messagistica, la quale offre anche un biglietto da visita, insomma, più incentrata sulla produttività!
Troviamo poi Pizero design, di Lucca, produce giochi ed app per mobile ed ha lanciato un servizio per produrre applicazioni a costi bassi tramite degli “scheletri” ossia “strutture” basilari da cui si ricava la propria web app!
Business innovation company, azienda romana incentrata sullo studio delle lingue traniere.

Possono mai mancare i gadget? Certamente no! E dove si trovano i gadget, troviamo l’eccellenza del made in Italy, la Meliconi, che da anni progetta e realizza numerosissimi gadget innovativi che semplificano la vita ma soprattutto proteggono dai danni i nostri devices, ovviamente, troviamo anche Cellularline, la quale come meliconi non ha bisogno di presentazioni!

Che dire, in questo MWC siamo riusciti a portare il nostro made in italy, non sarà molto, ma troviamo comunque delle grandi eccellenze!

[via]