sundar-pichai-620x413

Nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, fra i tanti dirigenti che hanno tenuto interessanti conferenze, ha timbrato la propria presenza anche Sundar Pichai di Google. Nel corso del proprio discorso l’uomo dell’azienda di Mountain View ha inizialmente smentito qualsiasi voce riguardante la morte della serie “Nexus”, non rivelando alcun dettaglio sul prossimo smartphone, ma promettendo che non verrà rilasciato entro la prima metà del 2014.

Abbandonato il tema più caldo, Sundai ha smentito categoricamente qualsiasi offerta da parte di Google riguardo l’acquisizione di WhatsApp, anche se non ha negato di aver discusso con il CEO dell’azienda in questione; l’acquisto da parte di Facebook è stato “interessante” ed è curioso di scoprire cosa ci riserverà il futuro.

In ultima analisi, Pichai ha riservato qualche parola sulla serie X di Nokia e su una delle più agguerrite concorrenti: Samsung. Parlando in primis dell’azienda Europea, la decisione di offrire i primi smartphone Android non è stata compresa da Google, ma comunque “significa che quando affermiamo che Android è un sistema open, non mentiamo in nessun modo”.

Infine, se eravate tra coloro che sono convinti che tra Samsung e Google vi fossero delle tensioni, sappiate che, a detta di Pichai, il rapporto è molto più noioso di quanto si pensi, “avrei preferito che i Galaxy Gear utilizzassero Android, ma sono sicuro che il Galaxy S6 lo farà“.

via